Come alleviare la sinusite con la barbaforte. Un ottimo rimedio naturale!

rafano per alleviare sinusite

Come alleviare la sinusite con la barbaforte.

La barbaforte, detta anche cren o rafano orientale, è una pianta erbacea perenne.

Fresh and grated horseradish in wooden bowl with parsley on wooden background.

La radice di rafano tal quale non ha quasi nessun aroma. Se però viene grattugiata si attivano degli enzimi che ne determinano il tipico sapore piccante.

Ma non solo: una volta tagliata e grattugiata emana anche effluvi balsamici e sono per l’appunto questi che ci interessano.

Va però notato che il rafano grattugiato deve essere adoperato subito o al massimo conservato sottaceto.

Ciò perché la polpa una volta esposta all’aria o al calore comincia a perdere il suo gusto, diventa scura e si fa pure amara.

La radice del rafano è fortemente aromatica e balsamica. Dal punto di vista culinario, il rafano è uno degli ingredienti della cucina tradizionale della Lucania.

Cento grammi di rafano danno 48 calorie, con un elevato contenuto di vitamina C, una quantità moderata di sodio, acido folico e fibre alimentari.

Come alleviare la sinusite con il rafano

Qui di seguito ti propongo una semplice ricetta a base di rafano (o barbaforte) che elimina il mal di testa e attenua l’infiammazione dei seni paranasali senza bisogno di ricorrere alle medicine.

Ricca di zolfo, che le conferisce proprietà antibiotiche, la barbaforte è espettorante, dilata i bronchi, è antibatterica e stimola il sistema immunitario.

Per preparare questo rimedio procedi così: macina della barbaforte fresca, ponila in un barattolo e versa sopra un po’ di aceto. A questo punto chiudi ermeticamente il contenitore e conserva a temperatura ambiente per 10 giorni.

Trascorso questo lasso di tempo, il rimedio è pronto.

LEGGI ANCHE:  Ecco 8 rimedi della nonna che sono stati scientificamente dimostrati

Per giovartene, ti basterà aprire il barattolo e inalarne per cinque minuti gli effluvi balsamici. Ripeti due volte al giorno.

Per il mal di testa, puoi anche versarne qualche goccia su un panno che poi appoggerai sulla fronte.

Questo secondo trattamento deve durare almeno per cinque giorni: è questo il il tempo minimo per alleviare l’infezione e i mal di testa.

Seguici su google news!
Potrebbe interessarti anche...