Redazione Contatti Impostazioni Privacy

Come costruire una lanterna natalizia riciclando giornali e una bottiglietta di plastica – un progettino fantastico!!!

In questo video tutorial vi mostriamo come realizzare in modo abbastanza semplice una bellissima lanterna natalizia, per addobbare la nostra casa o il nostro albero.

Utilizzando una bottiglietta di plastica e della carta riciclata, e qualche perlina qua e la 😉

video tutorial.

 

LA PRIMA CITTÀ SENZA LE BOTTIGLIE DI PLASTICA

Con il divieto di vendere bottiglie di plastica in tutti gli edifici pubblici, San Francisco ha fatto un altro passo verso l’obiettivo dei “rifiuti zero” fissato per il 2020, anno in cui la città prevede di non mandare più alcun rifiuto in discarica, preferendo riciclo e compostaggio. Il divieto segue una campagna promossa dalla municipalità per l’utilizzo dell’acqua di rubinetto, più economica e sicura rispetto alle acque in bottiglia.

San Francisco diventa così la prima città americana ad introdurre il divieto, già in vigore nei parchi nazionali ed in alcune università del Paese, prevedendo sanzioni sino a 1.000 dollari per i trasgressori. “Per decenni abbiamo avuto grandi eventi pubblici senza l’utilizzo di bottiglie plastica, possiamo tornare a farne a meno”, ha commentato il presidente della commissione per l’ambiente della città.

L’Italia è il terzo consumatore al mondo di acqua in bottiglia, dopo Arabia Saudita e Messico. Ogni anno l’industria italiana delle acque in bottiglia investe oltre 400 milioni di euro nelle sue campagne di marketing.

COME FARE LA RACCOLTA DIFFERENZIATA DELLA PLASTICA –
Tra tutti i materiali riciclabili, la plastica è tra quelli che più si prestano a un riciclo completo. Quindi diamo largo spazio alle bottiglie, buste della pasta, flaconi dei prodotti che utilizziamo per le pulizie, vaschette di gelato, retine e cassette della frutta e verdura, vasetti yogurt e ancora le confezioni trasparenti delle caramelle e brioches. Invece non buttate assolutamente nella plastica tutti quei rifiuti che presentano dei residui di materiali organici, per esempio il cibo che potrebbe anche fermentare nel cassonetto, i rimasugli di sostanze molto pericolose per l’ambiente come vernici e collanti. Inoltre ricordate sempre che tutti i contenitori devono essere puliti, svuotati e schiacciati. Togliete le etichette di carta, i vasetti di yogurt lavateli prima di inserirli nel contenitore della plastica.

LEGGI ANCHE:  Ecco tante decorazioni Natalizie realizzate con tappi e bottiglie di plastica (Tutorial)

COME FARE LA RACCOLTA DIFFERENZIATA DELLA CARTA –
Per quanto riguarda cartone e carta, potete riciclare i giornali, le scatole, i cartoni ben piegati ma anche i quaderni, le scatole del latte, quelle dei succhi di frutta, le scatole dei corn flakes e le vaschette porta-uova di cartone. Non buttate mai nei bidoni la carta unta, quella da forno e i piatti e i bicchieri di carta. Schiacciate sempre le scatole e gli scatoloni, in modo da ridurre drasticamente gli imballaggi di grandi dimensioni.

Seguici su google news!
Potrebbe interessarti anche...