Come dimagrire velocemente in vista dell’estate: i consigli dell’esperto

come dimagrire velocemente in vista bilancia

Come dimagrire velocemente in vista dell’estate: i consigli dell’esperto

Come dimagrire velocemente in vista dell’estate. Ci sono molti modi per perdere peso in vista dell’estate, alcuni più rapidi, altri più lenti. In tutti i cassi, però, è di fondamentale importanza la forza di volontà. Perché quando l’appetito morde, solo la volontà può permetterci di proseguire la dieta che avevamo cominciato con tanto entusiasmo.

come dimagrire velocemente in vista woman hands holding fresh summer salad with raw vegetables cucumbers tomatoes lettuce bowl 253512 106 1

Spesso vogliamo perdere peso il più velocemente possibile e non ci fermiamo a pensare se un repentino calo non possa essere pericoloso per la salute. Soprattutto nel caso che seguiamo una dieta, è essenziale che questa sia stata concordata con uno specialista e soprattutto in maniera individualizzata, ovvero con riguardo alle nostre particolari condizioni ed esigenze.

Solo così possiamo essere sicuri di non correre rischi inutili, come ad esempio patire dei deficit nutrizionali, molti dei quali a lungo andare possono mettere a rischio la salute. E solo così, in particolare, possiamo sperare di evitare il cosiddetto “effetto rimbalzo”, ovvero il rapido recupero dei chili che avevamo perso con tanta fatica e sacrificio.

Che fare dunque?

Per fortuna ci sono alcune sane abitudini che possono aiutarci e in generale è di molto aiuto un esercizio fisico regolare.

Vediamo quali sono le abitudini che possono renderci più facile dimagrire e mantenere poi il peso forma.

Uno. Diminuire il consumo di zuccheri e amidi

Quando si tratta di dimagrire, è essenziale diminuire il consumo giornaliero di zuccheri e di amidi (carboidrati semplici). Se lo facciamo, dopo un po’ la sensazione di appetito diminuisce e senza accorgercene assumeremo una minor quantità di calorie.

Se facciamo questo, dopo un po’ il nostro organismo invece di ottenere energia bruciando i carboidrati, la ricaverà dai grassi accumulati.

Un altro effetto salutare di un calo nel consumo di carboidrati è un abbassamento dei livelli di insulina, il che fa sì che i reni siano più efficaci nell’eliminazione sia del sale che dell’acqua in eccesso. Ciò in particolare dovrebbe migliorare la ritenzione idrica, per quanti ne soffrono.

In generale, poi, è opportuno sostituire i carboidrati semplici (glucosio, fruttosio, lattosio ecc.) con quelli complessi (che contengono amido: sono derivati dai cereali: pane, pasta, pizza, patate), che danno una maggiore sensazione di sazietà, riducono l’appetito e non provocano picchi glicemici.

LEGGI ANCHE:  Pancia flaccida: come fare per prevenirla ed eliminarla in pochi step

Due. Consumare proteine e grassi sani

Ogni pasto giornaliero dovrebbe includere una fonte di proteine, di grassi e di vegetali con bassi livelli di carboidrati. Questi ultimi (i carboidrati), in particolare, non dovrebbero superare i 50 grammi al giorno.

Tra le verdure con bassi livelli di carboidrati si segnalano in particolare gli spinaci, i pomodori, i broccoli, il cavolfiore, la lattuga e i cavoletti di Bruxelles.

Quanto alle proteine, sempre senza eccedere, sono indicate quelle che vengono: dal pesce e dai crostacei; dal pollo, dall’agnello e dal maiale; dalle uova col tuorlo.

E quanto ai grassi?

La regola fondamentale è sostituire i grassi animali (per esempio il burro) con dei grassi vegetali (olio di oliva, olio di cocco, olio di avocado e così via).

Tre. Mangiare più frutta e verdura

Frutta e verdura sono particolarmente ricche di fibra e povere di calorie, inoltre sono ricche di acqua, il che fa in modo che se anche ne mangiamo una piccola quantità, si fanno sentire pieni e sazi.

Le fibre, in particolar modo, aiutano a dimagrire e a mantenere il peso forma più a lungo.

come dimagrire velocemente in vista fresh vegetables plate salad mix tomatoes zuchinni healthy food concept lose weight 4740 1322

Quattro. Fare esercizio aerobico e sollevare pesi

Praticare esercizi aerobici – anche solo la classica camminata giornaliera di mezz’ora – aiuta a migliorare sia la nostra salute fisica che quella mentale. In particolare, aiuta a bruciare calorie e a controllare il girovita.

L’ideale sarebbe fare almeno quaranta minuti di esercizio all’aria aperta tutti i giorni. Quanto ai pesi, questi aiutano a compensare la perdita di muscolatura che si accompagna di solito al dimagrimento.

Come evitare l’effetto rimbalzo?

La risposta è semplice: continuando a seguire le raccomandazioni di cui sopra anche dopo che si è riusciti a perdere peso.

 

Seguici su google news!
Potrebbe interessarti anche...