Come far crescere e fiorire l’Amaryllis in acqua | Nuova tecnica incredibile

nuova idea che cresce fiore amaryllis in acqua

Che ne pensi dell’Amaryllis? Vuoi scoprire come far crescere un fiore in acqua? In quest’articolo ti illustreremo come coltivare questa elegante pianta in pochi semplici passaggi.

nuova idea che cresce fiore amaryllis in acqua

Amaryllis: info utili

Il giglio rosso o Amaryllis è chiamato anche giglio di velluto, ed è una pianta bulbosa appartenente alla famiglia delle Amaryllidaceae.

Si tratta di un fiore in acqua diffuso soprattutto nel sud del Giappone, zona in cui fiorisce in abbondanza intorno alle risaie e lungo le strade o i fiumi. In realtà, questa tipologia di pianta è originaria della Cina, ma è stata introdotta in Giappone secoli fa.

Il giglio rosso può essere coltivato in campi aperti oppure in vaso, e la procedura per piantarlo è molto semplice. é preferibile piantarlo all’inizio della primavera o in autunno.

Il giglio rosso rappresenta simbolicamente la purezza e la forza d’animo, è caratterizzato da petali molto grandi di colori che vanno dal giallo, rosa, rosso o porpora.

Fiore in acqua: procedimento

Per piantare il giglio rosso in vaso è necessario seguire alcuni passaggi semplici e veloci. Prima di tutto, è fondamentale mantenere il terriccio sempre umido e ben drenato, consigliamo ad esempio, di aggiungere sul fondo del vaso uno strato di palline di argilla, che migliorano la costanza del drenaggio.

Prima di piantare il bulbo è preferibile inserire un fertilizzante a lenta cessione all’interno del substrato di coltivazione.

L’opzione di inserire il fertilizzante è utile soprattutto per aiutare la fioritura durante la primavera.

Prima di procedere con la coltivazione di questo splendido fiore in acqua, consigliamo di non esagerare con l’acqua. Si tratta infatti, di una pianta che richiede un’innaffiatura saltuaria che ha lo scopo di mantenere appena umido il terreno.

LEGGI ANCHE:  Bicarbonato di sodio: come usarlo per avere delle unghie sane, lunghe e forti

L’utilizzo di abbondante acqua, invece, si consiglia durante il periodo della fioritura, quando è necessario irrigare regolarmente la piante nelle prime ore del mattino.

Quando si coltiva il giglio rosso in vaso, è importante fare attenzione ai marciumi radicali, consigliamo quindi, di svuotare i sottovasi dopo l’irrigazione, in modo da evitare che l’acqua ristagni.

é importante sapere che il giglio rosso appartiene alla categoria di piante bulbacee, quindi, non richiede alcuna potatura.

Per ravvivare la pianta, infatti, basta solo eliminare i fiori appassiti e le foglie secche quando iniziano a diventare sempre più evidenti.

Una volta piantato, il giglio rosso ama restare lontano da spifferi e forti venti, quindi consigliamo di coltivarlo in appartamento e in ambienti con una temperatura sempre costante.

In questo video puoi vedere alcuni passaggi per procedere alla sua coltivazione.

 

 

 

 

 

Seguici su google news!
Potrebbe interessarti anche...