Come liberarsi della forfora con l’aceto di mele

aceto di mele per la forfora

Come liberarsi della forfora con l’aceto di mele.

L’aceto di mele è un prodotto del tutto naturale che ci offre numerosi benefici in termini di salute. Può aiutarci per esempio ad abbassare il colesterolo, a combattere le dermatiti e le infezioni, e in generale a depurare l’organismo

Forse non tutti sanno però che l’aceto di mele può servire anche a proteggere la salute dei nostri capelli.

Ricco di enzimi, pectina e preziosi oligoelementi, come si anticipava sopra esso può essere adoperato per trattare svariate affezioni della pelle e del cuoio capelluto. In particolare, può aiutare contro la forfora.

Come liberarsi della forfora con l’aceto di mele

L’aceto di mele, tra le sue molte proprietà, può anche aiutare a riequilibrare il pH della pelle, spesso scombussolato dall’uso e dall’abuso di prodotti industriali pieni di chimica.

Esso è efficace anche contro la forfora, grazie alle sue proprietà antibatteriche e antifungine: in particolare offre un sollievo al prurito e anche alla secchezza della cute, che spesso si accompagnano alla fastidiosa presenza della forfora.

L’aceto di mele, infatti, possiede qualità antisettiche che aiutano a combattere le infezioni batteriche che sono alla base della forfora. Inoltre stimola i follicoli piliferi e quindi in qualche misura può anche favorire una ricrescita dei capelli.

Peraltro su quest’ultimo fronte non dovete certo aspettarvi miracoli: parliamo infatti più che altro di caduta stagionale, non certo di alopecia conclamata.

Per liberarti della forfora con l’aceto di mele, fai così

Versa un trenta millilitri di aceto di mele in circa un quarto di litro di acqua, dopodiché versa la soluzione così ottenuta in una bottiglia che avrai munito di apposito nebulizzatore.

LEGGI ANCHE:  20 soluzioni facili e geniali per semplificarsi la vita. La N°8 e 19 serviranno a molte donne!

Adesso non ti rimane che spruzzare la soluzione su tutto il cuoio capelluto e poi massaggiare leggermente.

Lascia agire per almeno un due o tre minuti, poi risciacqua abbondantemente.

Seguici su google news!
Potrebbe interessarti anche...