Come ottenere ortensie coloratissime: il consiglio semplicissimo di un esperto giardiniere!

Come ottenere ortensie coloratissime: ecco il metodo semplicissimo!

Se nel vostro giardino avete una pianta di ortensie, ecco dei consigli molto utili, che vi permetteranno di avere delle piante sane e dai colori vivaci.

ottenere ortensie coloratissime

Come ottenere ortensie coloratissime: consigli per voi!

Vi siete accorti che le vostre ortensie presentano un colore poco vivace? Potete riavviare la tonalità donando al terreno un concime a base di potassio, ma che abbia poco fosforo e poco azoto.

Molto importante è donare alla pianta del ferro e dell’alluminio, se siete sprovvisti di tali sostanze, potete infilare nel terreno vicino alle radici un chiodo. Se desiderate ottenere un colore tendente all’azzurro, scegliete un terreno più acido; ma se invece preferite un colore rosa, assicuratevi che il vostro terreno sia alcalino.

Come ottenere un terreno alcalino

  1. Concimare con della cenere, ottima sostanza alcalinizzante per il terreno. per evitare che il terriccio acidifichi troppo Mischiarla con il letame.
  2. Innaffiare con acqua calcarea, quella del rubinetto è perfetta in alcune zone d’Italia. Aggiungi carbonato di calcio o calce al terreno.

Come ottenere un terreno acido

Cosa fare per ottenere un terreno acido? L’aceto, il succo di limone, la coca-cola, il succo di arancia, la birra, il vino e il pomodoro sono un metodo naturale per correggere a correggere  l’acidità del terreno. Ottimi anche i fondi di caffè un metodo antico ed efficace per questa esigenza.

Consigli generali per la cura dell’ortensia

Saper scegliere il vaso giusto

Se avete deciso di piantare le vostre ortensie all’interno di un vaso, allora occorrerà saper scegliere il contenitore delle dimensioni più adeguate alla pianta. Se la vostra pianta è di piccole dimensioni, vi servirà un vaso di 40 cm di diametro, se invece è grande, il vaso dovrà essere del diametro di circa 60 cm.

LEGGI ANCHE:  Cartoni delle uova: guarda cosa puoi creare con il riciclo creativo!

A che temperatura deve stare la pianta

Le ortensie non gradiscono i raggi diretti del sole perché la loro temperatura ottimale si aggira intorno ai 18°C., Il troppo caldo potrebbe danneggiare irreparabilmente la vostra pianta.

Durante i mesi più freddi potete scegliere se lasciare la pianta all’esterno della vostra abitazione o se portarla in casa, ma dovrà essere posizionata nella prossimità di una finestra ma che non sia vicina ai caloriferi.

Quanta acqua ha bisogno la pianta di ortensie

Durante i mesi più caldi le ortensie, hanno bisogno di un terreno sempre bagnato e andrebbero innaffiate una volta al giorno. Invece durante i mesi più freddi, bisogna assicurarsi che il terreno non diventi secco.

Attenzione anche alla temperatura dell’acqua, perché non dovrà essere ne troppo calda e nemmeno troppo fresca.

Come tenere lontano i parassiti

La vostra ortensia è stata attaccata dai parassiti?  E’ possibile eliminarli con:

  • Il sapone di Marsiglia diluito con dell’acqua
  • Il bicarbonato di sodio, anch’esso sciolto con un po’ di acqua.

Se una parte della pianta è stata danneggiata  dai parassiti, occorre eliminare quella zona per evitare il rischio di fare ammalare tutta l’infiorescenza.

Ogni quanto potare la pianta

Un ulteriore consiglio per gli appassionati di ortensie è la potatura della pianta, che andrebbe effettuata almeno una volta ogni 12 mesi.

Buon giardinaggio!

 

Seguici su google news!
Potrebbe interessarti anche...