Redazione Contatti Impostazioni Privacy

Come pulire il forno fai da te con eccellenti risultati e senza sostanze chimiche

come pulire il forno fai da te
Pubblicità

Come pulire il forno fai da te con eccellenti risultati e senza sostanze chimiche.

Come pulire il forno in modo fai da te: alcuni consigli.

È frequente domandarsi come mantenere pulito il forno di casa e spesso la risposta non è così ovvia come si può immaginare.

Pubblicità

E quindi: come si pulisce il forno elettrico? Che prodotti bisogna adoperare per farlo? Qui di seguito cerchiamo di rispondere a queste e anche ad altre domande.

È chiaro che alla pulizia del forno non si può procedere tutti i giorni e per questa ragione si deve tenere conto del fatto che, trattandosi di un elettrodomestico che per lo più viene tenuto chiuso, il forno non gode di una grande ventilazione, il che fa sì che il grasso aderisca con più facilità alle sue superfici.

Come pulire il forno fai da te

Oggigiorno sul mercato ci sono moltissimi prodotti a disposizione per la pulizia di questo fondamentale elettrodomestico. È importante che li adoperi sempre munendoti di guanti e mascherina. Perché non si sa mai.

Ebbene, la pulizia del forno si può realizzare o con prodotti chimici industriali oppure con prodotti artigianali e casalinghi.

Pubblicità

Qui di seguito ti diamo alcune dritte su come pulire il forno in maniera casalinga.

Uno. In un secchio prepara dell’acqua e versaci dell’ammoniaca, poi mettici a bagno uno straccio. Dopodiché poni lo straccio in una teglia e chiudilo nel forno preriscaldato. Lascialo dentro un paio d’ore, dopodiché puoi ripulire dal grasso le pareti con un panno pulito. Vedrai che con questo trattamento verrà via molto più facilmente.

Due. Un altro modo fai da te e piuttosto efficace per pulire il forno è cospargere le pareti ancora calde del forno con del bicarbonato di sodio. Dopo un’oretta strofina con uno straccio imbevuto di aceto.

 

Se poi preferisci usare un prodotto chimico, sappi che i detergenti più efficaci sono quelli che contengono soda caustica, ma sono anche i più pericolosi e corrosivi. Quelli che pongono meno problemi sono invece i prodotti che contengono etanolammina, ma danno risultati meno buoni.


Potrebbe interessarti anche...