Come rafforzare il sistema immunitario per evitare i sintomi peggiori del virus

Come rafforzare il sistema immunitario per evitare i sintomi peggiori del virus.

Da quando è scoppiata la pandemia una cosa è ormai chiara: che il virus colpisce di più certe fasce della popolazione. E cioè, più precisamente, le persone maggiori di 65 anni e tutte quelle hanno malattie preesistenti che li espongono a un rischio maggiore di prendere la Covid-19.

La ragione per la quale queste persone possono ammalarsi più facilmente è che hanno un sistema immunitario meno efficiente delle altre persone.

Non tutti sono uguali dal punto di vista immunologico. Un adulto sano è capace di respingere la maggior parte delle minacce, Covid compresa, ma a mano a mano che invecchiamo l’efficienza del sistema immunitario diminuisce e quindi siamo più esposti al rischio di prenderci malattie.

Il che vale, forse a maggior ragione, per le persone che soffrono di malattie preesistenti, come diabete o ipertensione.

Allo scopo di combattere la pandemia, le autorità sanitarie di tutto il mondo si sono concentrate su tre misure preventive: isolamento dei malati, distanziamento sociale e lavaggio frequente delle mani.

Ma a questo “arsenale” manca probabilmente una quarta “arma”, e cioè il rafforzamento della capacità di risposta immunitaria delle persone.

Come rafforzare il sistema immunitario per evitare i sintomi peggiori del virus

Ma come possiamo fare per migliorare la nostra risposta immunitaria alle aggressioni dei patogeni?

Ridurre lo stress

Un primo modo è cercare di ridurre lo stress, che è una fonte di cortisolo, come sappiamo. Mezzi utili a ridurre lo stress possono essere la meditazione, la respirazione controllata e l’aiuto di terapeuta (in remoto ovviamente).

Dormire

Ma ridurre lo stress si può anche cercando di dormire meglio e di più: otto ore di sonno per notte sono già una bella “cura” per il sistema immunitario. Mai andare a letto troppo tardi e mai prendere caffè la sera, se sappiamo che non ci fa dormire. Se dormiamo troppo poco, diminuisce la produzione della citochine, sostanze proteiche che servono a combattere infezioni e infiammazioni.

LEGGI ANCHE:  Ballando con le Stelle, paura Coronavirus per il cast: ecco cosa è successo

La dieta

Un’altra arma potente per il rafforzamento del sistema immunitario è la dieta.

Occorre che la nostra alimentazione quotidiana includa grandi quantità di vegetali a foglia verde, frutta e proteine vegetali. Fondamentale, in particolare, l’assunzione di minerali e vitamine: zinco, selenio, ferro, rame, acido folico, vitamina A, B6, C ed E.

È anche importante diminuire o smettere proprio il consumo di alcol: un eccessivo consumo di alcol può indebolire il sistema immunitario.

La vitamina C e la Covid-19

Il tema degli effetti della vitamina C sul sistema immunitario è piuttosto dibattuto, ma pare proprio che la somministrazione di vitamina C a pazienti critici abbia mostrato risultati promettenti.

Secondo quanto riporta un articolo pubblicato on line sul sito dell’Università di Helsinki, la somministrazione di vitamina C nella quantità da uno a sei grammi al giorno a 471 pazienti in ventilazione artificiale ha fatto accorciare i tempi di ventilazione in media del 25 per cento.

Ciò tra l’altro significa la possibilità di liberare prima le apparecchiature per gli altri pazienti che ne abbiano bisogno.

Seguici su google news!
Potrebbe interessarti anche...