Come riutilizzare creativamente una vecchia lampadina ad incandescenza!!! “video”

Questa idea, devo dire che mi piace davvero e ho deciso di condividerla con voi!  Avvertenze: Questo tipo di progetto non è adatto a bambini di età inferiore a 12 anni, e comunque procedere sempre sotto la sorveglianza di un adulto. Ora non ci resta che dirvi buon divertimento 😉

INFORMAZIONI UTILI: Seguendo questo blog potrete Imparare a riciclare creando, infatti molti oggetti usati quotidianamente, una volta esausti, possono essere quasi tutti riciclati. Più passa il tempo e più cose vengono aggiunte alla lista di ciò che può essere riciclato/riutilizzato. Gli oggetti che vengono più frequentemente riciclati sono: Il vetro. Tetra pak . Carta, tra cui riviste, giornali, carta da ufficio ecc. Lattine in alluminio, in alcuni comuni vengono raccolti anche i fogli di alluminio e i vassoi alimentari. Lattine, quelle delle bevande, del cibo in scatola , barattoli di vernice ecc (se sei incerto che il contenitore sia in alluminio o metallo, fai una prova con un magnete, se viene attratto il tuo contenitore è in metallo). Plastica, su alcune bottiglie trovi il simboletto del riciclo oppure la scritta PET; ricordati di togliere i tappi alle bottiglie.

leggi anche:

COME FARE LA RACCOLTA DIFFERENZIATA DELLA PLASTICA –
Tra tutti i materiali riciclabili, la plastica è tra quelli che più si prestano a un riciclo completo. Quindi diamo largo spazio alle bottiglie, buste della pasta, flaconi dei prodotti che utilizziamo per le pulizie, vaschette di gelato, retine e cassette della frutta e verdura, vasetti yogurt e ancora le confezioni trasparenti delle caramelle e brioches. Invece non buttate assolutamente nella plastica tutti quei rifiuti che presentano dei residui di materiali organici, per esempio il cibo che potrebbe anche fermentare nel cassonetto, i rimasugli di sostanze molto pericolose per l’ambiente come vernici e collanti. Inoltre ricordate sempre che tutti i contenitori devono essere puliti, svuotati e schiacciati. Togliete le etichette di carta, i vasetti di yogurt lavateli prima di inserirli nel contenitore della plastica.

LEGGI ANCHE:  Cassette di legno delle fragole: con queste idee geniali non le butterete più via!

COME FARE LA RACCOLTA DIFFERENZIATA DEL VETRO –
I bicchieri, Le bottiglie, i barattoli e i vasi di vetro devono essere invece depositati nel cassonetto del vetro, ricordatevi però che le lampadine, neon, specchi, bicchieri di cristallo e contenitori in pirex, questi materiali devono essere riciclati in maniera differente. Anche per il vetro ricordate di pulire i contenitori e soprattutto non dimenticatevi di svuotarli: non inserite mai nel cassonetto bottiglie di vetro piene o semi-piene anche se si trattasse soltanto di acqua.

COME FARE LA RACCOLTA DIFFERENZIATA DELLA CARTA –
Per quanto riguarda cartone e carta, potete riciclare i giornali, le scatole, i cartoni ben piegati ma anche i quaderni, le scatole del latte, quelle dei succhi di frutta, le scatole dei corn flakes e le vaschette porta-uova di cartone. Non buttate mai nei bidoni la carta unta, quella da forno e i piatti e i bicchieri di carta. Schiacciate sempre le scatole e gli scatoloni, in modo da ridurre drasticamente gli imballaggi di grandi dimensioni.

COME FARE LA RACCOLTA DIFFERENZIATA DELL’UMIDO –
Gli avanzi di cibo, gli alimenti scaduti o andati a male, i sacchetti del tè, le bucce della frutta, i fondi del caffè, fiori secchi e tovaglioli di carta, vanno messi invece nel bidone dell’umido, in genere lo trovate di colore marrone. Non dimenticate mai di depositare i materiali in sacchi ben chiusi prima di gettarli via.

Seguici su google news!
Potrebbe interessarti anche...