Come sostituire il lievito per dolci: ingredienti e dosi

come sostituire il lievito per AdobeStock 225629108

Come sostituire il lievito per dolci: ingredienti e dosi

Chi ama fare dolci, si assicura che in casa non manchi mai il lievito, eppure anche i più attenti sicuramente si saranno trovati almeno una volta a mettersi all’opera per preparare un dolce e di non averlo in casa.. A quel punto o usciamo a comprarlo o rinunciamo a preparare il dessert. In realtà esistono molti modi per sostituire il lievito per dolci sicuramente meno pratici della classica bustina ma altrettanto efficaci.

come sostituire il lievito per AdobeStock 225629108

Vediamone alcuni per non dover mai rinunciare all’ispirazione pasticcera del momento.

Come sostituire il lievito per dolci: ingredienti e dosi

Lievito per salati al posto di quello per dolci

Quando ci troviamo senza la nostra amata bustina di lievito per dolci, rovistiamo in dispensa, se troviamo un lievito per preparazioni salate il dolce è salvo. La differenza tra i due composti è semplicemente la presenza di vanillina aggiungendola separatamente non noteremo nemmeno la differenza.

Principio della lievitazione con metodi alternativi

Il principio di lievitazione che si sfrutta per utilizzare ingredienti diversi dal lievito è la reazione chimica che si sprigiona tra un elemento acido e uno basico. La reazione in questione ci permette di far lievitare i nostri dolci anche senza il lievito classico.

Bicarbonato e yogurt

Il bicarbonato di sodio è un composto basico, lo yogurt invece è acido. Miscelati permetteranno la lievitazione dei dolci ma dobbiamo sfruttare la reazione appena avviene. Quindi è necessario mescolare i due ingredienti solo quando l’impasto sarà completamente pronto, poi infornarlo immediatamente. Per sostituire una bustina di lievito istantaneo dovremmo mescolare 70 grammi di yogurt bianco con 6 grammi di bicarbonato.

Bicarbonato e succo di limone

Il principio e l’utilizzo di questa miscela sono identici alla soluzione precedente. Per quanto riguarda le dosi, invece, ci serviranno 35 ml di succo di limone e 6 grammi di bicarbonato di sodio.

LEGGI ANCHE:  Melanzane ripiene di ricotta e prosciutto: ricetta leggera e gustosa

Bicarbonato e aceto

L’ultima alternativa che abbiamo per sfruttare la reazione acido- base, per far lievitare i dolci è la combinazione di bicarbonato e aceto.

In questo caso ci serviranno 40 ml d’aceto e 6 grammi di bicarbonato.

Cremor tartaro

Non esistono solo le reazioni chimiche per far lievitare i dolci senza lievito. Il cremor tartaro è un ottimo sostituto del lievito. Va utilizzato insieme all’amido di mais e al bicarbonato e i risultati sono talmente buoni che spesso, dopo averlo provato, in molti rinunciano all’acquisto del lievito per dolci.

Dobbiamo miscelare 6 grammi di cremor tartaro con 4 grammi di bicarbonato e 2 grammi di amido di mais.

Ammoniaca per dolci

Infine esiste anche l’ammoniaca per dolci, che può sostituire il lievito istantaneo. Ha un piccolo difetto ed è quello di conferire un gusto piuttosto forte, per questo è meglio utilizzarla solo per preparati secchi come i biscotti. Evitiamola in impasti morbidi per farli lievitare a dovere dovremmo aggiungerne un quantitativo tale che, inevitabilmente, cambierà il gusto finale. Per sostituire una bustina di lievito per dolci istantaneo servono 6 grammi di ammoniaca per dolci.

come sostituire il lievito per Dosi e indicazioni lievito

Con tutte queste soluzioni, non potremo più usare come scusa per non fare il dolce la mancanza del lievito!!!

Seguici su google news!
Potrebbe interessarti anche...