Come stendere il bucato per evitare di stirare!

ecco 51 consigli per evitare AdobeStock 203273555

Come stendere i panni per evitare di stirare il bucato.

Stirare i panni è una delle faccende domestiche più noiose che ci siano. Talmente noiosa che molto spesso quando ci decidiamo ad affrontarla la pila dei panni è così alta da far paura. Ma ci sono dei trucchetti, in verità molto semplici, che in certi casi possono evitarci la fatica della noiosa stiratura.

stirare il bucato

Te li descriviamo qui di seguito.

Come stendere i panni per evitare di stirare il bucato

Nella fase del lavaggio

Un accorgimento elementare che si può adottare nella fase di lavaggio è limitare la temperatura, questo perché in genere se si lavano ad alta temperatura i panni tendono ad avere più grinze e in quel caso dobbiamo stirarli per forza.

Ma naturalmente occorre anche considerare che ci sono dei capi, per esempio gli intimi, che hanno bisogno di lavaggio ad alta temperatura, e quindi per questi la stiratura è inevitabile.

Nella fase di centrifuga

La centrifuga serve a eliminare l’acqua in eccesso e a “strizzare” meccanicamente i panni: chiaro che più si strizzano, più si riempiono di grinze e più hanno bisogno di essere stirati. Può quindi venire utile diminuite i cicli della centrifuga. I panni verranno fuori dalla lavatrice meno sgualciti.

I tessuti

Una regola chiave, quando si lavano i panni, è seguire le istruzioni codificate che si trovano sulle etichette, questo è fondamentale per non rovinarli. Ma è importante anche con quale tipo di tessuto abbiamo a che fare: meglio preferire capi in cotone e in jersey.

Se poi si tratta di camicie, forse sai già che ci sono negozi specializzati in tessuti che non hanno bisogno di stiratura.

LEGGI ANCHE:  5 trucchi per pulire la tua auto con prodotti che hai già in casa

Da evitare infine sono i capi in poliestere: si stropicciano molto alla svelta e sono difficili da stirare.

Quando si stendono

Per quanto sembri stupido rimarcarlo, quando il programma di lavaggio arriva alla fine, i panni andrebbero subito levati dal cestello. Intanto perché se ci rimangono troppo a lungo possono prendere cattivi odori e poi perché tenderanno a stropicciarsi molto di più.

Meglio tirarli fuori subito dopo la fine del ciclo di lavaggio e stenderli quanto prima.

Come stendere i panni

Se le nostre nonne e mamme battevano i panni prima di stenderli, un motivo c’era: era un modo energico per “stirare” i capi da bagnati.

Segno delle mollette…

C’è poi da dire del segno delle mollette: a volte non viene via neanche col ferro da stiro. Qual è il consiglio, dunque? Mettere le mollette nei punti nascosti di maglie e pantaloni, per esempio vicino alla cuciture o magari sotto le ascelle.

Se è possibile, poi, le mollette andrebbero proprio evitate.

Infine occorre rammentare che i panni andrebbero stesi alla rovescia, questo renderà più facile piegarli.

Seguici su google news!
Potrebbe interessarti anche...