Come togliere le macchie sui muri: rimedi semplici ma efficaci

Come togliere le macchie sui muri: rimedi casalinghi

Quando puliamo casa, ci dedichiamo praticamente ad ogni angolo, a volta però capita di avere la sensazione che ci sia ancora dello sporco, probabilmente è perché abbiamo i muri macchiati, questa condizione farà apparire anche la casa più pulita e ordinata, trascurata.

Come togliere le macchie sui muri

 

Ovviamente non possiamo, tinteggiare i muri, con la stessa frequenza con cui puliamo ma, anche solo limitarci a rimuovere le macchie, farà una grande differenza, inoltre quando andremo a pitturare, sarà sufficiente una mano di pittura solo per rinfrescare.

Come togliere le macchie sui muri: i vari rimedi

Capire che tipo di tinta abbiamo alle pareti

I metodi per rimuovere le macchie dalle pareti, si possono utilizzare naturalmente solo su muri bianchi, se dovessimo averli tinti di qualunque altro colore, insieme alla macchia porteremo via anche la pittura. Un’altra attenzione che dobbiamo fare prima di iniziare a pulire i muri, è quella di sapere se la pittura è lavabile, in questo caso non avremo nessun problema, se non lo fosse dovremmo fare attenzione a non bagnare troppo il muro, perché rischieremo di fare danni ancora più grandi. Oggi la maggior parte delle pitture sono appunto lavabili, ma se proprio noi sappiamo cosa c’è sopra ai nostri muri, una volta scelto il metodo da utilizzare, proviamolo prima su un angolo nascosto, attendiamo il giorno dopo e controlliamo il risultato.

Macchie da termosifone o segni di scarpe

Iniziamo con le macchie più semplici da trattare, sono quelle che si formano sopra ai termosifoni, la cosa migliore sarebbe evitare che si formino pulendo regolarmente gli stessi, ma se ormai ci sono usiamo una gomma da cancellare (quelle bianche da disegno, no gomma pane e nemmeno quelle rosse e blu), si toglieranno in un attimo inoltre non dovremmo preoccuparci se la pittura è lavabile o meno, funzionerà su tutto ,questo metodo serve, anche, per rimuovere i segni lasciati dalle scarpe. In alternativa possiamo passare sulla parete una spugnetta imbevuta di acqua e limone, poi lasciare semplicemente che agisca, quando asciugherà il muro sarà perfetto.

Macchie di penna o pennarello

Quando i nostri bambini decidono che le pareti del nostro salotto sono diventate troppo monotone e le rallegrano con tanti bei disegni colorati, invece di farci venire i capelli dritti, prendiamo semplicemente un po’ d’acqua sciogliamoci all’interno del sapone di Marsiglia, imbeviamo una spugna e strofiniamo sul disegno, poi sciacquiamo con acqua tiepida, i capolavori spariranno!

Come togliere le macchie sui muri: Macchie di muffa

Le macchie di muffa. oltre che antiestetiche, sono anche malsane, quindi rimuoverle è una questione di salute, proprio per questo dovremmo anche capire perché si formano e cercare di evitarlo. Un buon metodo è quello di mettere un contenitore con del sale, vicino alla parete macchiata questo assorbirà l’umidità evitando che si formi la muffa. Una volta che però ci sono per rimuoverle possiamo usare una miscela di aceto bianco e acqua, vaporizziamola sulle macchie e lasciamo agire, lentamente la parete tornerà pulita.

LEGGI ANCHE:  Torta salata ripiena: con cuore filante e scarola

In alternativa se le macchie sono poche e localizzate, possiamo fare una pastella piuttosto densa di acqua e bicarbonato e applicarla sullo sporco, andremo a rimuoverla con una spugna asciutta solo quando si sarà seccata, con la polvere residua porteremo via anche la muffa, utilizziamo una mascherina per farlo, per evitare di respirare le spore che avremo rimosso.

Macchie alimentari

Se abbiamo inciampato con un bicchiere o un piatto in mano, con ogni probabilità le nostre pareti si saranno macchiate, niente paura c’è un rimedio anche per questo.

Per lo sporco “scuro” caffè, tee o cioccolata la soluzione è il sale se la macchia è fresca, perché assorbirà tutto, dobbiamo farlo agire per circa un’ora e poi rimuoverlo con una spugnetta. Ci domanderemo come spargere il sale su una parete verticale, la risposta è che essendo questo tipo di macchia liquida, inumidirà la parete e di conseguenza il sale si appiccicherà, però se non siamo convinti che il quantitativo sia sufficiente allora possiamo creare una sorta di tasca attorno alla parete, con un sacchetto di carta e dello scotch sempre di carta, per non rovinare il muro e inserirvi dentro il sale.

Se invece l’ingrediente che è andato a sporcare è sugo allora dobbiamo inumidire una spugna con succo di limone, lasciare agire per almeno un’ ora e alla fine sciacquare con dell’acqua tiepida.

Infine per l’olio, la tecnica è la stessa ma usiamo la trementina, che è un composto, di solito usato per il legno e lo troviamo in qualsiasi ferramenta.

Macchie da mobili

Spesso capita, spostando un mobile o un quadro, di trovare dietro, il suo contorno che sporca la parete, in questo caso la soluzione sarà sciogliere 3 cucchiai di bicarbonato in un litro d’acqua, vaporizzare e attendere che torni tutto pulito, nel caso di pittura non lavabile, applichiamo semplicemente il bicarbonato appena inumidito solo sulla macchia, lasciamolo riposare e poi asportiamo con un panno in cotone.

Seguici su google news!
Potrebbe interessarti anche...