Redazione Contatti Impostazioni Privacy

Come trasformare e ricolorare le vecchie porte in pochissimi step!

Come trasformare e ricolorare le vecchie porte in pochissimi step!

Le vostre porte sono troppo vecchie e troppo rovinate e volete trasformarle? Ecco come fare per sistemarle e ricolorarle.

Materiali per trasformare e ricolorare le vecchie porte

Per dare nuova vita a delle porte troppo rovinate, avrete bisogno di:

  • 2 litri di acqua calda
  • 100 ml di ammoniaca
  • Nastro adesivo di carta
  • Un secchio
  • Due panni in microfibra ed una spugna con un lato abrasivo
  • Q.b. di bicarbonato di sodio.

Per lucidare la maniglia e la serratura, avrete bisogno di:

  • Q.b. di aceto di vino bianco
  • Q.b. di sale fino da cucina.

Per dipingere la porta potrete usare:

  • 200 ml di vernice coprente grigio chiara
  • 40 ml di acqua
  • Un pennello ed un rullo
  • Una spatola.

Vi serviranno anche:

  • Degli stencil
  • Una spugnetta rivestita con della carta vetrata
  •  Una spatola di plastica o un raschietto
  • Un pennello dalle setole dure
  • Qualche goccia di vernice più scura
  • Q.b. di protettivo liquido  da diluire con un po’ di acqua
  • Q.b. di pasta materica.

Come trasformare e ricolorare le vecchie porte: sgrassare la porta

Prima di procedere a smontare la porta, stendere il nastro adesivo di carta sullo stipite della porta, così da evitare di macchiare il muro, quando lo si vernicerà.

Smontare la porta ed adagiarla su un piano di appoggio. Versare 1 litro di acqua calda nel secchio, aggiungere l’ ammoniaca ed un po’ di bicarbonato di sodio. Immergere la spugna nel secchio e strizzarla per bene. Passare la spugna su tutta la porta da entrambi i lati e poi sgrassare anche lo stipite.

Sciacquare la superficie, immergendo il  panno in microfibra nel resto dell’acqua calda.

Togliere la serratura

Con l’aceto ed il sale formare un impasto che vi aiuterà a lucidare sia la maniglia che la serratura. Aiutandovi con un avvitatore, togliere la serratura con la maniglia.

LEGGI ANCHE:  1000+1 modi per decorare le uova: sbizzarrisciti con noi con queste idee fantastiche!!

vecchie porte

 

Credit foto

Dipingere la porta

Diluire la vernice con i 40 ml di acqua e mescolare per bene con la spatola. Usando il pennello, iniziare a dipingere le parti più difficili da raggiungere e proseguire con il rullo.

Mentre il primo lato della porta si asciuga, verniciare anche lo stipite. Lasciare asciugare accuratamente, per poi stendere una seconda mano. Capovolgere la porta e proseguire dipingendo anche da quel lato.

Invecchiare la porta

Per dare un tocco vintage alla vostra porta, strofinare su tutta la superficie con una spugnetta rivestita con un pezzo di carta vetrata ed eliminare gli eccessi con un panno cattura polvere asciutto.

Abbellire la porta

Per abbellire la vostra porta dovrete fissare lo stencil con del nastro di carta. Mescolare la pasta materica con qualche goccia di vernice scura e stendere il composto sulla porta, aiutandovi con una spatola. Eliminare lo stencil e fare asciugare.

Terminare il progetto

A questo punto, non vi resta che stendere con un pennello a setole dure, il protettivo liquido sia sulla porta che sullo stipite. Lasciare asciugare completamente, potrebbero volerci dalle 5 alle 6 ore.

Rimontare la maniglia e la porta al suo posto. Per maggiori dettagli su come dare nuova vita alle vostre vecchie porte, potete guardare questo interessante video tutorial.

Buon riciclo e buon fai da te a tutti!

Seguici su google news!
Potrebbe interessarti anche...