Redazione Contatti Impostazioni Privacy

Come utilizzare l’olio di rosmarino contro caduta e diradamento dei capelli

Pubblicità

Forse non lo sapete, ma l‘olio di rosmarino è un potente antidoto naturale contro il diradamento dei capelli. Alla base possono esserci numerose e diverse ragioni: da un forte stress ad un’alimentazione sbagliata, dall’impiego di prodotti di detersione troppo aggressivi ad uso smodato di strumenti per l’asciugatura come phon, piastre e arricciacapelli.

Insomma, qualsiasi sia il motivo, la vostra chioma può risultare danneggiata e rada! Ma non preoccupatevi, la soluzione a tale problema esiste e presto ritroverete la salute e il volume perduti.

Olio di rosmarino

Pubblicità

Capelli diradati e soggetti a caduta? Provate una soluzione efficace e 100% naturale!

Il diradamento dei capelli è caratterizzato da un decorso lento. Per tale motivo, si può quindi porre rimedio adottando la soluzione più efficace a seconda del grado di avanzamento della problematica.

La cosa più importante è affrontarlo prima che esso porti il follicolo allo stadio ultimo, che ne causerà la perdita definitiva. Una soluzione è garantita dall’uso di oli essenziali, in modo particolare, dell’olio di rosmarino che da solo è in grado di:

  • aumentare la perfusione del micro-circolo intorno al follicolo pilifero
  • inibire la caduta.

Olio di rosmarino: la ricetta fai da te per i capelli diradati!

Per realizzare questa ricetta perfetta per donare subito vigore alla vostra chioma, vi occorreranno:

Pubblicità
  • olio essenziale rosmarino, 5 gocce
  • olio essenziale di Argan, 5 gocce
  • olio essenziale di mandorla, 5 gocce

Diluite in un piccolo recipiente, o bottiglietta in vetro, le 5 gocce di olio essenziale di rosmarino insieme alle 5 gocce di olio essenziale di Argan e 5 gocce di olio essenziale di mandorla.  Agitate bene e applicate il composto massaggiando delicatamente con i polpastrelli sul cuoio capelluto per circa 10 minuti prima di procedere allo shampoo come d’abitudine.

Usate il trattamento per un minimo di 6 mesi ad un massimo di 1 anno, 2 volte alla settimana!

 


Potrebbe interessarti anche...