Con 1 Cavolfiore e della farina preparo questa meraviglia | Tutti ne vanno matti!

cavolfiore in pastella ricette AdobeStock 11120402

Una ricetta facile e veloce, perfetta per far mangiare la verdura anche ai più contrari, è quella del cavolfiore in pastella.

Quello che renderà superlativo questa ricetta sarà la pastella gustosa e leggera in cui intingeremo il cavolfiore.

Dopodiché dovremo soltanto friggerlo e servirlo a tavola.

Esiste qualcosa di più facile e buono da preparare? Non resta che dirigersi in cucina e cominciare a spadellare!

Lascio qui di seguito gli ingredienti e il procedimento per portare a termine la ricetta.

cavolfiore in pastella ricette AdobeStock 11120402

Cavolfiore in pastella: ingredienti.

Prepariamo le cimette usando:

  • Acqua
  • 700 gr di cavolfiore
  • Sale quanto basta

Realizziamo la pastella con i seguenti ingredienti:

  • Acqua frizzante quanto basta
  • Bicarbonato un pizzico
  • Formaggio grattugiato quanto basta
  • 3 cucchiai colmi di farina
  • Sale un pizzico
  • Pepe nero quanto basta
  • Prezzemolo quanto basta

Friggiamo con:

  • Olio da cucina

Preparazione: ci vorranno solo pochi minuti! Provare per credere.

Tagliamo il cavolfiore eliminando gli scarti per poi ridurlo in piccole cimette.

Dopo aver lavato tutto per bene, trasferiamo le cimette in una pentola contenente acqua calda e precedentemente salata.

Nel frattempo andiamo a preparare la pastella.

In una ciotola versiamo la farina, il prezzemolo tritato grossolanamente, un poco di sale e il formaggio grattugiato. Continuiamo aggiungendo il pepe nero, il bicarbonato di sodio e l’acqua frizzante per poi mescolare correttamente con un cucchiaio.

Mi raccomando l’acqua deve essere aggiunta a più riprese e, naturalmente, bisogna amalgamare di volta in volta.

A questo punto, quando le cimette saranno pronte passiamole, dopo averle fatte scolare, con l’aiuto di un cucchiaio nella ciotola della pastella. Dopodiché trasferiamole in una padella dai bordi alti contenente l’olio caldo.

LEGGI ANCHE:  Frittelle di cavolfiore: leggere e ricche di minerali e vitamina C

Quando il cavolfiore apparirà ben dorato adagiamolo su un piatto rivestito con un foglio di carta assorbente.

Successivamente trasferiamo il risultato su un piatto pulito e serviamo a tavola.

Non resta che assaggiare insieme a tutta la famiglia. Buon appetito.

Seguici su google news!
Potrebbe interessarti anche...