Ecco cosa dice la forma del tuo ombelico sulla tua salute.

Nessuna parte del nostro corpo è frutto di una casualità. Tutto ha una propria causa, un significato, una funzione… perfino l’ombelico! Questo piccolo “buco” causato dal taglio del cordone, ossia dal distacco della propria madre al momento della nascita, può rivelare o anticipare il nostro stato di salute.

Di seguito vediamo i diversi tipi di ombelico e le informazioni che “nascondono” sul nostro organismo.

67be2c670d6edb975152c28dde1191d6

Ombelico sporgente

L’ombelico sporgente è in realtà una piccola ernia. Per questo motivo significa che la persona potrebbe essere propensa al suddetto problema. Non è nulla di grave, anzi, conoscendo la natura della sporgenza, può essere un modo per osservare attentamente il corpo e scoprire rapidamente la comparsa di un’ernia fin dai primi stadi.

Ombelico profondo

L’ombelico profondo può indicare la propensione all’aumento di peso. Quando c’è molto grasso addominale, infatti, l’ombelico tende a “sprofondare”. Non è detto che sia una prerogativa delle persone sovrappeso, perché può suggerire anche la presenza di problemi digestivi.

Ombelico allungato

L’ombelico allungato, esteso in senso verticale, indica la forza dei muscoli dell’addome. È un risultato che si può ottenere anche partendo dall’ombelico visto prima, quello profondo. Per farlo è necessario lavorare sui muscoli dell’addome.

Ombelico a T

L’ombelico a forma di T possiamo distinguerlo per la linea superiore che tende in senso orizzontale rispetto a quella inferiore. Questa forma può indicare la propensione della persona ai dolori muscolari.

Ombelico a U / ombelico a C

Questo tipo di ombelico non è comune e indica che la cicatrice del cordone ombelicale si è richiusa in modo anomalo. Ciò può derivare da problemi avuti durante la gestazione o durante il parto.

LEGGI ANCHE:  Oroscopo di Paolo Fox di oggi 16 gennaio 2022

Ombelico a forma di mandorla

L’ombelico a forma di mandorla, che consente di vedere il fondo, avverte che dobbiamo fare attenzione ai dolori muscolari. In questo caso evitiamo gli sforzi fisici e compiamo movimenti in modo calmo e rilassato, anche durante gli allenamenti.

Seguici su google news!
Potrebbe interessarti anche...