Cosmetici scaduti? Possono essere dannosi. Ecco 5 modi per riconoscerli!

I cosmetici scaduti spesso sono difficili da riconoscere, soprattutto se si sono usati poco a prima vista sembrano ancora perfetti. Magari avete acquistato un cosmetico costoso e lo centellinate per non sprecarlo. Ebbene fate attenzione, perché superata la data di scadenza potrebbe darvi seri problemi.

I problemi derivanti dall’uso dei cosmetici scaduti

Il cosmetico scaduto può arrecare danno alla pelle, agli occhi e alle labbra. Può causare infezioni e sfoghi cutanei. La colpa è dei batteri che lo hanno contaminato. La vita di un cosmetico è indicata sulla sua confezione stessa, con la data di scadenza. Si chiama PAO è sta appunto ad indicare il Period After Opening ovvero il tempo di vita dopo l’apertura. Il PAO solitamente si trova sotto la base oppure sull’etichetta della confezione, sul retro.

cosmetici scaduti

Anche rispettando con attenzione una certa igiene per i nostri prodotti, superata la scadenza diventano terreno fertile per le colonie batteriche perché i conservanti utilizzati non sono più efficaci e lentamente gli ingredienti che li compongono iniziano a degradarsi.

Ogni quanto tempo sostituire i cosmetici

  • Primer e fondotinta: se liquidi ogni 3/6 mesi. Se in polvere 1/2 anni.
  • Correttori: almeno ogni 2 anni.
  • Blush e ombretti: se in crema o gel ogni 6 mesi. Se in polvere 1/2 anni.
  • Matita per occhi: da 6 mesi ad 1 anno.
  • Eyeliner: se liquido 4/6 mesi. Se a matita anche 2 anni.
  • Mascara: 3/6 mesi. In generale è da buttare se si asciuga o si secca per scongiurare problemi agli occhi.
  • Rossetto e lucidalabbra: se il rossetto è a matita da 6 mesi a 2 anni. Se è a stick da 1 a 2 anni. Il lucidalabbra al massimo 1 anno.

cosmetici scaduti

Cosmetici scaduti: 5 modi per riconoscerli

  1. Odore. Se lo trovare stantio o sembra di annusare benzina è il momento di buttarlo. E pure in fretta.
  2. Colore. Se sembra cambiato, è spento oppure ombreggiato, ossidato, vuol dire che si è contaminato.
  3. Trama. Se ha perso la consistenza originale e mescolando la crema o a scuotendo il barattolo non torna cremosa. Se la polvere assomiglia al gesso o ha delle punte grigiastre, è il momento di sostituirli.
  4. Macchie bianche. Succede soprattutto a matite (per occhi e labbra) ed eyeliner. Se sulla punta compaiono macchie bianche è ora di buttarli.
  5. Grumi o parti rovinate: attenzione possono essere il segnale che c’è una crescita di batteri in quella zona.
LEGGI ANCHE:  Ecco i 9 segnali che ti avvertono che hai bisogno di assumere immediatamente questo nutriente

Consigli per la conservazione:

Per prolungare la vita del cosmetico, basta avere accortezze nella conservazione. Conserviamolo in luoghi freschi e non a contatto diretto con la luce del sole, facciamo attenzione che sia ben chiuso (l’aria può intaccare la formula), usiamo le spugnette invece delle dita. Fondamentale anche disinfettare e tenere puliti gli applicatori del trucco ed evitiamo di condividerlo.

 

 

 

Seguici su google news!
Potrebbe interessarti anche...