Crema pasticcera alla ricotta | Ottima al cucchiaio e per le torte | Solo 100 calorie!

crema pasticcera alla ricotta light crema pasticcera alla ricotta 450x300 1

Crema pasticcera alla ricotta: light, ottima per le torte. Solo 100 calorie!

Crema pasticcera alla ricotta: light, buonissima per le torte. La crema pasticcera, sì, ma con la ricotta. È questo il “segreto” della ricetta che ti proponiamo qui appresso.

crema pasticcera alla ricotta light crema pasticcera alla ricotta 450x300 1

Si tratta di una preparazione che puoi adoperare per dolci in genere e torte in particolare, ma il bello è che la puoi gustare anche così, proprio come crema pasticcera e basta, ovvero come uno sfizioso dolce al cucchiaio.

Chiaro che se si tratta di una crema pasticcera classica, mangiarla così non è l’uso migliore, perché di suo tende a essere molto dolce e anche piuttosto impalpabile come consistenza (il che potrebbe non essere per forza un difetto, ma dipende ovviamente dai gusti).

Ma appunto qui non parliamo della ricetta classica, ma di una crema pasticcera a base di ricotta, che come è facile capire dona al tutto una differente corposità e sostanza.

La cosa bella è che se non si esagera questo è un dolce che può anche andare d’accordo con la dieta: una porzione non dà più di un centinaio di calorie, sicché ve la potete regalare senza rimorsi.

Ma veniamo alla ricetta.

Gli ingredienti

Per tre porzioni occorrono queste quantità: 125 millilitri di latte; 80 grammi di ricotta light; 35 grammi di fecola di patate; 15 grammi più due cucchiaini di stevia (è un dolcificante di origine vegetale) oppure 30 grammi più due cucchiai di normale zucchero semolato; qualche goccia di essenza alla vaniglia; un tuorlo d’uovo; la scorza grattugiata di un limone, se possibile bio.

La preparazione

La prima cosa è versare il tuorlo in un pentolino, poi si aggiungono due cucchiaini di stevia (oppure lo zucchero normale) e si mescola il tutto fino a una consistenza leggera e spumosa. Dopodiché, senza smettere di lavorare di frusta, si aggiungono 25 millilitri di latte e quindi la fecola di patate (a fiamma spenta).

LEGGI ANCHE:  Crema pasticcera alla ricotta: velocissima, leggera e deliziosa!

A questo punto si versano 100 millilitri di latte in un altro tegamino, si aggiunge la scorza di limone e poi si accende il fornello e si fa andare il tutto senza portare a bollore. Quindi si spegne il fuoco e si leva la scorza di limone.

Fatto questo, si torna al primo pentolino (quello col tuorlo) e si accende la fiamma: è importante che si mescoli di continuo frattanto che si aggiunge il latte caldo a filo. A quel punto si fa andare fino a che non si stringe al punto giusto. Dopodiché si leva il tegame dal fuoco e si lavora la crema con una frusta elettrica.

Dopodiché la si passa in una ciotola bassa, si sigilla con della pellicola alimentare e si mette in frigo a riposare.

Adesso si prende la frusta elettrica e ci si montano la ricotta, trenta grammi di stevia (oppure 60 grammi di zucchero semolato) e le gocce di vaniglia, proseguendo a lavorare fino a ottenere una densità piuttosto cremosa.

Infine non resta che amalgamare la ricotta al composto di uova e latte, incorporando per bene il tutto affinché non si formino dei grumi.

A questo punto volendo la crema la potete anche gustare così.

Buon appetito!

Tempo di preparazione: 10 minuti
Tempo di cottura: 10 minuti
Tempo di riposo: 1 ora
Porzioni: 3
Calorie: 100 a porzione

 

Seguici su google news!
Potrebbe interessarti anche...