Creme colorate 2022: la classifica delle migliori e delle peggiori

creme colorate 2022 la classifica creme colorate

Le creme colorate viso sono la scelta perfetta non appena arriva il caldo.

Sostituisce il fondotinta in maniera impeccabile, alleggerendo il make up.

Ma… non è tutto oro quello che luccica.

Vi siete mai chieste che cosa contengano per rendere l’incarnato uniforme? Forse non tutte le sostanze di cui sono composte sono benefiche per la nostra pelle.

Una recente ricerca pubblicata dalla rivista tedesca Öko-Test ha evidenziato che solo 4 marchi su 20 (di cui 8 certificati come biologici) ricevono l’approvazione della comunità scientifica. Di queste, alcune sono presenti solo sul mercato tedesco, altre sono commercializzate anche in Italia.

Curiose di saperne di più? Iniziamo!

creme colorate le migliori e 2

Creme colorate: il test tedesco ne promuove 4 su 20

Su 20 marchi testati in laboratorio, 5 sono stati classificati come potenzialmente nocivi. Una in particolare, presente solo sul suolo tedesco, la Lilial, è risultata contenere addirittura cadmio, un metallo pesante e altamente tossico, in particolare se spalmato sul viso. La vendita di prodotti contenente questa sostanza chimica secondo il regolamento europeo CLP (Sistema mondiale armonizzato di classificazione ed etichettatura delle sostanze chimiche) è stata proibita tassativamente da marzo.

A onor del vero, Öko-Test ha richiesto il test su quella crema in particolare poco tempo prima dell’entrata in vigore del divieto e annuncia, sulle pagine della sua rivista, che il produttore ha avuto notizia della contaminazione solo grazie alle evidenze emerse dalla sua ricerca. Tanto che il prodotto in questione è stato immediatamente tolto dal commercio, con l’intento di rifornirlo appena possibile, ovviamente deprivato dell’elemento tossico.

Non solo, anche la Physicians Formula Super BB Cream, distribuita da Amazon, contiene cadmio nei pigmenti colorati provenienti dall’estrazione di minerali dalla crosta terrestre. I livelli riscontrati sono superiori a quelli consentiti dall’Ufficio federale per la protezione dei consumatori (BVL).

LEGGI ANCHE:  È vero che la curcuma fa bene? Scopriamo se è così

E ancora, sono ben 7 i prodotti che contengono siliconi e paraffine in percentuali maggiori dell’1%, spesso contaminati da MOAH (gli idrocarburi aromatici). Essendo queste sostanze derivate dal petrolio, sono nocivi per l’equilibrio idrolipidico della pelle, causando problematiche di non poco conto.

creme colorate le migliori e 2

I dettagli dei promossi e dei bocciati

Purtroppo, però, dalla ricerca è emerso che sono anche altre le sostanze dannose riscontrate, ecco l’elenco:

  • Metossicinnamato di etilesile e ottocrilene: sono filtri UV chimici che potrebbero comportarsi come interferenti endocrini
  • Idrossitoluene butilato (BHT): che potrebbe agire come un ormone
  • Composti PEG: possono causare alla pelle una maggior permeabilità alle sostanze estranee
  • Composti organici alogenati: sono conservanti nocivi per l’ambiente e potenzialmente allergizzanti.

In breve, sono state promosse le seguenti creme:

  • Crema colorata giorno del Dr Hauschka
  • BB Cream Annemarie Borlind
  • Crema colorata giorno Sante
  • Lavera Basis Sensitive
  • Benecos Natural BB Cream

Mentre la crema Nivea 5 in 1 BB Cream raggiunge la sufficienza.

Bocciate invece:

  • L’Oréal Age Perfect
  • Biotherm Aquasource BB Cream SPF15
  • La Roche-Posay Hydreane BB Cream SPF 20
  • Garnier Skin Active BB Cream
  • Physicians Formula Super BB Cream LSF30
  • Maybelline Dream LSF15
Seguici su google news!
Potrebbe interessarti anche...