Croissant sfogliati bicolore più buoni di quelli del bar. Per una colazione senza conservanti!

Croissant sfogliati bicolore: una ricetta degna di un grande maestro panettiere! Questa ricetta ci è stata gentilmente concessa dalla signora Giovanna Formisano Ngom. Che non solo ci ha dato la sua ricetta ma vi regalerà anche un’infinità di piccoli suggerimenti per un risultato davvero incantevole.

Croissant sfogliati bicolore

Croissant sfogliati bicolore, ingredienti:

  • 300 gr. di manitoba
  • 200 gr di farina 00
  • 1 uovo intero
  • 100 gr. di zucchero
  • 100 ml. di latte
  • 130 ml di acqua
  • 4 gr.lievito di birra
  • 5 gr. di sale
  • 40 gr. di burro
  • 1 cucchiaino di estratto di vaniglia
  • Buccia grattugiata di mezzo limone
  • Buccia grattugiata di mezzo arancio

Per l’impasto al cacao

  • 300 gr. di manitoba
  • 200 gr di farina 00
  • 1 uovo intero
  • 100 gr. di zucchero
  • 100 ml. di latte
  • 130 ml di acqua
  • 4 gr.lievito di birra
  • 5 gr. di sale
  • 40 gr. di burro
  • 100 gr di cacao
  • mezza fialetta di aroma al rum

Per la laminatura dei cornetti

250 grammi di burro

Procedimento

Mettere nella planetaria il latte e il lievito. Fare sciogliere il lievito e aggiungere l’acqua, lo zucchero, l’uovo. Versare piano piano le farine setacciate, la buccia grattugiata degli agrumi, la vaniglia e lavorare per qualche minuto, aggiungere il sale, e infine il burro poco alla volta.

Lavorare per 15 minuti circa, quando l’impasto sarà incordato al gancio, versare sul tavolo da lavoro e impastare ancora per qualche minuto a mano.

L’impasto dovrà risultare liscio, elastico e compatto. Ora formare una sfera e avvolgere nella pellicola.

Impasto al cacao:  stesso procedimento con l’aggiunta di cacao e aroma al rum.

Avvolgere nella pellicola e mettere entrambi i panetti in frigo a maturare tutta la notte – 12 ore circa.

Nel frattempo preparare il burro: inserirlo tra due fogli di carta forno e con il mattarello schiacciare, ammorbidire e chiudere la carta su tutti i lati e rimetterlo in frigo a raffreddare.

Tornare agli impasti dopo il tempo di risposo:

Prendere i panetti dal frigo e stenderli sul tavolo da lavoro, prendere il burro dal frigo e posizionarlo al centro della sfoglia e chiudere prima da un lato, poi dall’altro sigillando delicatamente con il matterello.
Chiudere con la pellicola e lasciare in frigo per 30 minuti circa.

Riprendere la sfoglia e stendere nuovamente dandogli una forma rettangolare, piegare per 3 volte e stendere nuovamente.

Lasciare riposare per 1 ora, ripetere questa operazione ancora per 3 volte. La seconda piega lasciarla riposare in frigo per 2 ore, mentre l’ultima piega lasciarla riposare, sempre in frigo, ma per almeno 4/5 ore.

Ripetere allo stesso modo con il panetto al cacao.

Riprendere uno alla volta i panetti, stenderli in una sfoglia rettangolare con uno spessore di 2/3 mm. Spennellare la prima sfoglia con il burro fuso ma freddo e sovrapporre l’impasto al cacao. Formare tanti triangoli con una base di 10/12 cm facendo un piccolo taglio alla metà della base in modo da poterla allungare leggermente prima di arrotolare il cornetto.

Allungare leggermente il triangolo con le mani ma molto delicatamente, prendendo le due estremità arrotolare su se stesso in modo che la punta si venga a trovare al di sotto..


.
N.b: Non stringere troppo quando si arrotola.

Sistemare su una leccarda rivestita di carta da forno. Chiudere con la pellicola e lasciare lievitare fino al raddoppio.

Passato il tempo di lievitazione spennellare con un uovo e un pochino di latte.
Finalmente in forno a 170 gradi per circa 20 minuti o fino a doratura.

Ovviamente dipende dalla grandezza dei croissant, se molto grandi vanno cotti per 30 minuti.
A fine cottura tirare fuori dal forno e lasciar raffreddare su una gratella..

Consigli:

Per ottenere un risultato ancora più bello e più croccante è consigliato congelarli. Una volta formati sistemarli su un vassoio e mettere nel freezer, quando saranno ben ghiacciati metterli in alcuni sacchetti per alimenti e riporli nuovamente nel freezer.

Per prepararli basta tirarli fuori dal congelatore la sera prima e posizionarli su una teglia con carta forno. Lasciare in forno spento, senza accendere la luce, il mattino dopo saranno pronti per essere infornati. Spennellare e infornare.
Ottimo suggerimento è quello di mettere una forchetta nella chiusura del forno, lasciando così il forno semiaperto durante la cottura.

La ricetta e i suggerimenti sono della signora Giovanna Formisano Ngom che gentilmente ci ha concesso la pubblicazione della sua splendida ricetta. Troverete tantissime altre bontà della signora Giovanna sulla sua pagina Facebook  “Impasticciamo“.

 

Queste idee valgono oro… Altro che lattine!