Crostata mousse scaled 1

Crostata con mousse alle fragole: una ricetta da non perdere!

La crostata con mousse di fragole è un trionfo di primavera.

Freschissima (va conservata in frigorifero fino al momento di servirla), delicata e ricca al contempo, è perfetta per festeggiare una ricorrenza, per una cena importante o semplicemente per viziare chi amiamo.

La preparazione è piuttosto laboriosa, ma non certo difficile.

Possiamo impastare la frolla anche il giorno prima e lasciarla in frigorifero fino al momento di stenderla e cuocerla. Più riposa a 4 gradi, maggiore sarà la sua friabilità!

Vediamo insieme passo a passo come procedere per portare in tavola questa delizia.

Mettiamoci al lavoro senza indugio! Si comincia!

Crostata con mousse di fragole: delizia di primavera

Crostata con mousse di fragole: ingredienti e preparazione

Per queste ricetta occorrono:

  • per la mousse:
    • 300 gr di fragole
    • 40 gr di zucchero
    • 6 gr di colla di pesce
    • 250 gr di panna
    • 1 cucchiaio di estratto alla vaniglia
  • per farcire e decorare:
    • 100 gr di cioccolato bianco
    • 20 gr di burro
    • q.b. di fragole
    • q.b. di foglioline di menta fresche
  • per la base:
    • 250 gr di farina
    • 150 gr di burro freddissimo da frigorifero
    • 120 gr di zucchero
    • 2 tuorli
    • 1 limone biologico (solo la scorza grattugiata)
    • 1 pizzico di sale.

Il procedimento per la base

Iniziamo subito dalla preparazione del guscio perché il panetto dovrà riposare per un’ora in frigorifero prima di essere steso e infornato.

Il segreto per una frolla friabile e liscia risiede nella rapidità di esecuzione dell’impasto; non possiamo assolutamente surriscaldarlo, rischieremmo di vanificare i nostri sforzi.

Per prima cosa, setacciamo la farina sulla spianatoia, in questo modo saremo certe di averla areata per bene. In una terrina lavoriamo il burro a tocchetti, freddissimo da frigorifero, con metà dello zucchero (60 grammi). Mescoliamo con un cucchiaio di legno.

Uniamo lo zucchero rimasto (60 grammi) alla farina sul piano di lavoro, poi grattugiamo la scorza di un limone biologico e aggiungiamola insieme ai tuorli e al composto di burro e zucchero. Impastiamo velocemente per uniformare e ottenere un panetto compatto, avvolgiamolo nel cellophane e lasciamolo riposare in frigorifero, nella zona più fredda per un’ora almeno. Se abbiamo modo, prepariamolo anche il giorno prima, più si rassoda, migliore sarà la sua resa in cottura.

Trascorso il tempo previsto, riprendiamolo e lavoriamolo rapidamente per assicurarci elasticità, poi stendiamolo con il mattarello fino ad ottenere un disco spesso meno di mezzo centimetro.

Adagiamolo sulla tortiera da crostata da 24 centimetri di diametro, precedentemente imburrata e infarinata, rifiliamo i bordi e ritagliamo un disco di carta da forno delle stesse dimensioni del fondo dello stampo. Adagiamolo sulla superficie e sistemiamo i pesetti o i legumi secchi.

Rimettiamolo in frigorifero e accendiamo il forno a 170° in modalità statica. A temperatura raggiunta, inforniamo la base per mezz’ora circa.

Sforniamola e lasciamola raffreddare del tutto prima di sformarla e farcirla.

La mousse per la nostra crostata di fragole

Intanto, facciamo sciogliere il cioccolato bianco a bagnomaria o nel microonde, con il burro (20 gr.). Stendiamo subito il composto sulla frolla.

Laviamo e asciughiamo le fragole, eliminiamo il picciolo e tagliamole a tocchetti piccolissimi. Trasferiamole in un tegamino, poi uniamo lo zucchero e cuociamole per 5 minuti, giusto il tempo di ammorbidirle. Lasciamo raffreddare.

Frulliamole con il minipimer per ottenere una consistenza liscia e lasciamo raffreddare completamente.

A parte, montiamo la panna a neve ben ferma con lo sbattitore. Ammolliamo la colla di pesce per 5 minuti in acqua freddissima, poi strizziamola e teniamola a portata di mano.

Una volta raffreddate riprendiamo le nostre fragole “sciroppate”, verifichiamo che pesino 250 grammi esatti, poi preleviamone 50 dal totale e mettiamoli in un pentolino. Portiamo a bollore e sciogliamo la colla di pesce, mescolando bene.

Senza smettere di rigirare, poi, facciamola raffreddare (ovviamente fuori dal fuoco) e uniamola ai 200 grammi di crema di fragole rimasti. Amalgamiamo con attenzione, incorporiamo la vaniglia, poi la panna montata a cucchiaiate. Serviamoci di una spatola per distribuirla senza compromettere la sua consistenza soffice. Compiamo delicati movimenti dal basso verso l’alto.

Quando il composto risulterà omogeneo, trasferiamolo sulla frolla in uno strato uniforme e riponiamo la nostra crostata in frigorifero per 3 ore almeno prima di finalizzarla con le fragole fresche intere, ben disposte a raggiera.

Vi aspetto sulla mia pagina Facebook – Pane e Mortadella

L’articolo Crostata con mousse alle fragole: una ricetta da non perdere! proviene da Pane e Mortadella.

Queste idee valgono oro… Altro che lattine!