Redazione Contatti Impostazioni Privacy

Curry: tutti gli usi, i benefici e la ricetta del pane da fare a casa

Pubblicità

Il curry ha molti benefici sull’organismo umano. La miscela di spezie indiane è un ottimo alleato contro il grasso in eccesso. Ideale nelle diete ipocaloriche, sazia e non ingrassa!

Il mix di spezie indiano può variare a seconda della regione in cui si usa, ma la ricetta base comprende pepe nero, coriandolo, cumino, curcuma, cannella, chiodi di garofano, zenzero, noce moscata, fieno greco e peperoncino.

Oltre ad avere notevoli benefici sulla regolazione del peso corporeo, il curry è perfetto anche perché favorisce l’eliminazione delle scorie, aggredendo il meno possibile arterie e cuore e ripulendo il corpo dal colesterolo in eccesso. Scoprite di più su questa spezia miracolosa per usarla nella vostra alimentazione.

Pubblicità

Curry

Ecco perché usarlo nella dieta alimentare

Il curry sazia velocemente e contrasta la fame nervosa, garantendo un giusto apporto calorico con una percentuale bassa di grassi. Questa spezia può sostituire egregiamente i soliti condimenti usati nelle preparazioni alimentari, inoltre possiede la capacità di scovare grassi e tossine riducendoli giorno dopo giorno.

Il curry, oltre a contenere vitamine A, B, D, E e K, ha anche un grande valore curativo: 100 grammi contengono il 60% di carboidrati, ovvero 326 kcal, il 10% di proteine e il 30% grassi. Inseritelo nella preparazione del pane, per garantirvi tutti i suoi benefici!

Pane al curry: la ricetta semplicissima da fare e che non fa ingrassare!

Per preparare il pane al curry vi occorreranno:

  • farina manitoba, 500 g
  • sale, 5 g
  • lievito fresco, 25 g
  • acqua tiepida, 320 ml
  • curry in polvere, 10 g
Pubblicità

Accendete il forno alla temperatura di 250°C. Come prima cosa prendete una ciotola e mettete la farina, il curry, il sale e il lievito. Mescolate il tutto con l’aiuto di una spatola.

Quindi, aggiungete l’acqua tiepida a filo e iniziate a impastare con le mani fino ad ottenere un impasto liscio e omogeneo. Trasferite, il panetto in una ciotola unta con un po’ di olio evo e lasciate riposare per 1 ora coprendo con un panno umido.

Una volta lievitato, disponetelo su un piano da lavoro infarinato e dividetelo in due parti identiche.

Iniziate a stendere entrambe le sezioni con le mani e formate 2 filoni, poi prendete le estremità di ogni filone, date una forma tonda unendo le parti e lasciate riposare per un’altra mezzora coperto da un canovaccio.

Una volta passati i 30 minuti, infornate per 20 minuti avendo l’accortezza di inserire nel forno un pentolino colmo d’acqua (servirà per rilasciare la giusta umidità).

Trascorso il tempo, togliete il pentolino dal forno e procedete alla cottura del pane per altri 10 minuti abbassando la temperatura del forno a 230 °C.

 

 


Potrebbe interessarti anche...