Dal mal di gola alle infezioni dell’orecchio: Ecco gli usi antibatterici dell’aglio, un potente antibiotico naturale

Se pronunciate la parola “aglio”, alla maggior parte della gente verrà in mente Dracula o tutt’al più qualche ricetta di cucina. Ebbene, come dicono gli inglesi, nell’aglio there’s more than meets the eye.

Poco note, infatti, sono le proprietà in senso lato “medicinali” di questo bulbo così usato in cucina. L’aglio contiene infatti potenti sostanze antibatteriche e antivirali e può quindi rivelarsi un alleato potente per la difesa della nostra salute.

Come la cipolla, l’erba cipollina e i porri, l’aglio contiene una molecola che, guarda un po’, si chiama allicina e che pare svolga un’azione importante contro lo sviluppo delle cellule cancerose. Inoltre l’aglio possiede potenti antiossidanti, come ad esempio i tocoferoli e i flavonoidim che contribuiscono a combattere gli effetti dei radicali liberi.

Ma non finisce qui. Nell’aglio sono infatti presenti anche le saponine, che aiutano a tenere sotto controllo il colesterolo cattivo e a prevenire le malattie cardiocircolatorie.

Tutti i benefici elencati fin qui erano abbastanza conosciuti da tempo, ma secondo un recente studio condotto in Etiopia dall’Institute for Health and Nutrition Research l’aglio sarebbe efficace anche contro malattie piuttosto comuni come tosse, raffreddore, otiti e polmoniti.

Pare infatti che si sia dimostrato molto efficace contro il principale microorganismo responsabile di queste patologie, ovvero lo Streptococcus pneumoniae.
I primi risultati della sperimentazione sembrano suffragare l’ipotesi che l’aglio sia molto efficace nel contrastare le infezioni e nel rafforzare il sistema immunitario.

Non solo, si ritiene anche che l’aglio possa essere utile per la preparazione di gocce per le orecchie da somministrare in caso di otite.

 

Se volete godere anche voi dei benefici effetti medicinali dell’aglio, potete adoperarlo come segue.

LEGGI ANCHE:  Ingrediente anti età miracoloso per maschere casalinghe, quale?

Intanto vi servono tre cucchiai di olio di cocco, due cucchiai di olio extravergine di oliva e cinque spicchi d’aglio sbucciati.

Scaldate l’olio di cocco e aggiungete l’olio di oliva e gli spicchi di aglio schiacciati. Poi mescolate e lasciate riposare per trenta minuti. Ciò che ottenete può essere conservato in un barattolo di vetro che avrete provveduto a sterilizzare bollendolo.
Il composto che avete ottenuto è per uso locale. Potete strofinarlo sul petto per la tosse, sul naso per il raffreddore o versarlo nelle orecchie in caso di otite.

Prima di usarlo però fareste meglio a sentire il vostro dottore.

Seguici su google news!
Potrebbe interessarti anche...