Daniele De Rossi contro Francesco Totti: Scoppia il “Caso Roma”

Daniele De Rossi ha appena lasciato la Roma fra gli applausi e già scoppia un caso destinato inevitabilmente a far discutere. A sollevarlo alcuni giornalisti di Repubblica, secondo i quali il Capitano avrebbe letteralmente spaccato lo spogliatoio provocando non pochi problemi all’interno della squadra. Ecco una sommaria ricostruzione dei fatti.

Daniele De Rossi e i “Senatori”: azione di disturbo mirata?

Certamente, se l’indiscrezione venisse confermata, l’amato capitano giallorosso non ne uscirebbe bene. Ma cosa avrebbe fatto di preciso? In pratica, insieme ad altri “senatori” del team, ovvero Manolas, Kolarov e Dzeko, Daniele De Rossi avrebbe operato una studiata e certosina azione di disturbo all’interno dello spogliatoio, finendo per rovinarne gli equilibri.

Con quali risultati? L’esonero dell’allenatore Eusebio Di Francesco, dell’allora DS Monchi e del dirigente Francesco Totti. Sì, esatto, lo stesso Totti al quale, in ogni occasione possibile, De Rossi ha dichiarato la propria amicizia ribadendo la profonda stima ed il rispetto che gli portava da sempre.

Dove sono le prove?

Si tratta di certo di un’illazione pesante, che getta discredito non solo sul Capitano in partenza ma anche su altri giocatori di punta della rosa ma, non essendoci ancora conferme e certezze, il condizionale è d’obbligo. Ma quale e dove sarebbe la prova di ciò? Esisterebbe una email con data 16 Dicembre 2018 di Ed Lippie, ex preparatore atletico, ed indirizzata al Presidente Pallotta, che afferma quanto sopra esposto.

In pratica, De Rossi avrebbe fatto il possibile per mandar via Di Francesco, Monchi e persino Totti. Se si tiene conto che entrambi i giocatori sono considerati le ultime due bandiere del club giallorosso (e forse del calcio italiano in generale), la gravità dei fatti appare subito fin troppo chiara.

LEGGI ANCHE:  Mascherine contro il coronavirus, l’impatto sull’ambiente è devastante peggio delle buste!

De Rossi e Totti: amici di facciata?

Sia De Rossi che Totti hanno militato nella Roma per tanti anni, diventandone in qualche maniera il simbolo stesso. I due si sono sempre definiti grandi amici, ma alla luce di quanto emerso in questi giorni le cose starebbero diversamente. Almeno da parte di De Rossi.

Può essere che il rapporto praticamente fraterno ostentato dai due fosse solo di facciata? Oppure è Daniele ad aver tradito Francesco per chissà quale oscuro motivo? Di sicuro la società andrà a fondo nella faccenda, che si preannuncia tutt’altro che gradevole. Se quanto trapelato venisse corroborato da documenti e testimonianze certe, la macchia sulla gloriosa carriera di Daniele De Rossi sarebbe incancellabile. Intanto, non si può fare altro che attendere ulteriori sviluppi.

Seguici su google news!
Potrebbe interessarti anche...