Redazione Contatti Impostazioni Privacy

Detersivo fai da te riciclando bucce della frutta e non solo. Per un bucato eccezionale!

Pubblicità

Avete mai provato a far da voi il detersivo enzimatico? Direte: volentieri ma che cosa è? Adesso ve lo spieghiamo!

Detersivo Enzimatico

Detersivo enzimatico: ecco cos’è

Pubblicità

E’ chiaramente un detergente che utilizza gli enzimi.

Gli enzimi sono piccole molecole proteiche che agiscono in profondità riuscendo a biodegradare le macchie più ostinate (inchiostro, grasso, olio e via dicendo). Scindono le sostanze, nello specifico i residui organici, e ne permettono la facile rimozione durante il lavaggio. Ma non eliminano solo le macchie, eliminano anche i cattivi odori.

detersivo enzimatico

Come realizzare il detersivo enzimatico

Per realizzare il detersivo enzimatico sono sufficienti pochissimi ingredienti. Vediamo quali.

  • 1 L di acqua tiepida;
  • Scorza di limone: 240 g;
  • Mele: 240 g tagliate a pezzetti oppure 240 g di scorza di arancia;
  • Zucchero di canna: 7 cucchiai;
  • Lievito di birra: 8 g (o un cucchiaino di lievito secco attivo);
  • Una bottiglia da 2 L;
  • Un imbuto;
  • Un colino a maglie piccole.

Procedimento:

Pubblicità
  1. Per prima cosa lavare accuratamente i limoni e le mele (o le arance);
  2. Tagliare a pezzi le mele e grattugiare la scorza di limone e di arancia, laddove usata al posto delle mele;
  3. Sciogliere il lievito in poca acqua tiepida;
  4. Mettere i 7 cucchiai di zucchero di canna nella bottiglia da 2 litri aiutandosi con l’imbuto;
  5. Mettere nella bottiglia pezzetti e scorza;
  6. Versare 1 litro di acqua;
  7. Unire il lievito;
  8. Chiudere la bottiglia e agitarla finché lo zucchero non sarà sciolto.

Infine:

  • Svitare il tappo quanto basta per permettere ai gas di fuoriuscire e lasciarlo così, oppure ricordarsi di svitare e riavvitare il tappo una volta al giorno.
  • Segnare sulla bottiglia la data e lasciare a fermentare per tre settimane, riponendola in un posto caldo, andando ad agitare la bottiglia ogni tanto. Trascorse le tre settimane, avremo ottenuto il nostro detergente enzimatico che avrà un aspetto piuttosto opaco!
  • Non resta che filtrarlo con il colino e diluire 120 ml di detergente con 1 litro di acqua. Ora il detergente enzimatico sarà pronto all’uso!

Come usare il detersivo enzimatico

Si può usare su quasi tutte le superfici, anche in metallo, e sui tessuti. Vi farà piacere sapere che è ottimo per respingere formiche, scarafaggi e ragni e va bene anche per igienizzare frutta e verdura.

Per usarlo sui tessuti, bagnateli prima in acqua tiepida. Questa accortezza serve per far attivare gli enzimi.

Per igienizzare frutta e verdura ne basterà un cucchiaio in un litro di acqua.


Potrebbe interessarti anche...