Dimenticate le otto ore di sonno quotidiane: ecco quando bisogna dormire ogni notte

I disturbi del sonno oggi sono più diffusi di quanto lo siano mai stati in passato. Se da un lato questa affermazione sia innegabile, dall’altro non tutti coloro che sentono di soffrirne potrebbero dire la verità… o almeno ne conoscono una errata.

Immagine correlata

Tra le raccomandazioni più comuni per condurre una vita sana vi è quella di dormire per 8 ore ogni notte. L’importanza del sono è indiscutibile, tuttavia sembra essere piuttosto “gonfiata”.

Da un recente studio condotto dall’UCLA, l’università più importante della California, sono emersi dati interessanti che contraddicono la raccomandazione delle 8 ore di sonno.

Per giungere ad una risposta, i ricercatori dell’ateneo statunitense hanno preso in esame il comportamento di un gruppo di persone in ottima salute, ma soprattutto proveniente da aree più rurali del mondo.

In altre parole hanno osservato i ritmi di vita di persone non sottoposte allo stress delle grandi città, ma soprattutto lontane sia materialmente che culturalmente dai dispositivi tecnologici che invadono la società.

Dall’osservazione di queste persone “non contaminate” dallo stile di vita occidentale si è potuto comprendere che, nel contesto di una vita sana caratterizzata da pochi fattori di stress, l’essere umano ha bisogno di dormire solo 6 ore al giorno, o meglio a notte, per sentirsi bene e recuperare le energie necessarie ad affrontare un’intera giornata.

La teoria delle 8 ore, affermano i ricercatori, induce ad una concezione sbagliata dei ritmi biologici, a causa della quale aumenta il consumo di sonniferi. Sono in tanti, infatti, a credere di dormire poco pur riposando per 6 ore a notte.

Bisogna dire che questo risultato è legato in ogni caso ad uno stile di vita ben diverso dal nostro, dove i dispositivi tecnologici e lo stress professionale hanno un ruolo meno rilevante.

LEGGI ANCHE:  Come fare FIORI CON PIROTTINI da cucina ... Strepitosi!!!

Ciò che possiamo fare per conciliare un riposo sano è, prima di tutto, abbandonare smartphone, computer e tablet nelle ore serali, così da non stimolare l’attività cerebrale con informazioni del tutto superflue!

Seguici su google news!
Potrebbe interessarti anche...