Dormire in estate con il ventilatore acceso: i pro e i contro

Dormire in estate con il ventilatore acceso fa bene o fa male?

Sicuramente quando fa caldo è un sollievo, dunque a prima vista il vantaggio c’è. Tuttavia ci sono anche i contro, che è possibile ridurre con qualche accortezza.

Fonte

Pro e contro del dormire con il ventilatore acceso

Teniamo presente a priori che quando dormiamo la temperatura del nostro corpo scende naturalmente.

I contro del dormire in estate con il ventilatore acceso:

I contro sono maggiormente rilevanti per chi soffre di allergie. Il ventilatore non fa altro che soffiare aria nella stanza sollevando così la polvere. Non sono esenti coloro che soffre di raffreddore da fieno, in quanto potrebbe sollevare anche il polline (entrato magari dalla finestra aperta). L’unico modo per evitare o limitare il problema, è di tenere costantemente pulita la stanza e le ventole del ventilatore.

Un altro contro è che secca l’aria. Di conseguenza secca le mucose e irrita i seni nasali. Ma non solo le mucose, secca anche la pelle. Quest’ultimo inconveniente può essere ovviato applicando la sera una crema idratante. Ma se ci svegliamo per la secchezza di naso e gola, quindi per bere, potremmo avere anche difficoltà a riprendere sonno.

dormire in estate con il ventilatore acceso

Fonte

Sebbene la sua funzione sia semplicemente quella di far circolare aria, questa sarà comunque più fresca di quella diurna. Tenere fisso un ventilatore addosso può provocare dolori muscolari e crampi. Il modo per ovviare a quest’altro inconveniente è quello di tenere il ventilatore ad una certa distanza ed impostare una velocità soft o media. E ancora, non tenerlo fisso ma azionare la rotazione in modo da direzionare l’aria nella stanza in maniera uniforme. Utilissimo anche impostare il timer, in modo che si spenga ad una certa ora mentre si dorme.

LEGGI ANCHE:  Quali sono i cibi che più infiammano l’organismo

I pro del dormire con il ventilatore acceso:

Se di notte sudiamo è assai probabile che ci si svegli. Il ventilatore acceso aiuta molto ad evitare la sudorazione.

Alcune persone preferiscono dormire con le finestre chiuse. Questo fa si che l’aria nella stanza diventi calda in breve tempo e la presenza di un ventilatore contribuisce a smuoverla favorendo la sua circolazione e garantendo quindi un sonno ventilato.

Consuma sicuramente di meno di un condizionatore! Se volete l’aria un po’ più fresca, provate a posizionare davanti al ventilatore delle bottiglie di acqua congelate. Non sarà un effetto eterno ma rinfrescherà sicuramente.

dormire in estate con il ventilatore acceso

Fonte

Consigli per ottimizzare i pro del ventilatore:

  • Usate tende chiare. Invece di intrappolare il calore come quelle scure, lo riflettono e la stanza resterà più fresca.
  • Fate una doccia calda prima di andare a letto. Avvertirete maggiormente il fresco.
  • Indossate abiti larghi e traspiranti e usate lenzuola di materiali altrettanto traspiranti, come il cotone.
Seguici su google news!
Potrebbe interessarti anche...