È ora di mettere da parte il basilico per l’inverno! Ecco come!

e ora di mettere da 2

L’estate è alle porte: è ora di mettere da parte il basilico per l’inverno.

Vi sembra un po’ prematuro? Niente affatto: siamo nel periodo di maggior espansione per questa pianta aromatica. Le sue foglioline odorose sprigionano un profumo rotondo e avvolgente.

Ogni giorno trionfano sulle nostre tavole per regalare un aroma intenso alle ricette.

Perché non approfittare del suo potenziale e conservarne tutto il sapore in maniera da poterlo apprezzare anche quando il freddo tornerà a farsi sentire.

Siate previdenti, non ve ne pentirete. Con i nostri consigli, con i metodi giusti, godrete delle sue virtù olfattive e gustative per tutto l’anno.

Iniziate a staccare le foglie dalle più alte alla più basse per non procurare sofferenza all’arbusto.

Sciacquatele con cura e asciugatele. Fatto? Ora mettetevi al lavoro, potete scegliere se conservarle sott’olio e sotto sale, congelate o farle seccare. Ecco come procedere.

basilico per l'inverno

È ora di mettere da parte il basilico per l’inverno! Ecco come!

Se volete ottenere il massimo risultato con il minimo sforzo, fate seccare le vostre foglioline fresche. Disponetele sulla leccarda foderata con la carta apposita. Fate in modo che siano ben distanziate tra loro, poi infornatele a 80° per due ore circa. Estraetele e sminuzzatele, infine, riponetele in un barattolo a chiusura ermetica e conservatele in un luogo asciutto, al riparo da luce e calore.

Oppure potete congelarle: vi basterà sistemarle su un vassoio, sempre distanziandole e riporle in freezer per il tempo necessario: devono diventare rigidissime. A questo punto, mettetele in un vasetto, richiudetele e lasciatele nel congelatore fino al momento dell’utilizzo.

Se preferite una tecnica più laboriosa, servitevi di una ciotola in cui raccogliere le foglioline prescelte. Aggiungete olio extravergine d’oliva quanto basta e lavorate gli ingredienti con un frullatore ad immersione. Quando la crema risulta ben uniforme, trasferitela nei cubetti per il ghiaccio e lasciatela in freezer. Avrete sempre a disposizione un’ottima base per il pesto.

LEGGI ANCHE:  Torta di mele cremosa: leggera e pronta in pochissimi minuti!

Ed infine, veniamo al metodo di conservazione sott’olio e sotto sale.

In entrambi i casi le foglie vanno asciugate con massima premura.

Disponetele ora sul fondo di un barattolo a chiusura ermetica e realizzare più strati, intervallati da abbondante sale grosso, fino ad arrivare al collo del recipiente.

e, invece, preferite servirvi dell’olio, aggiungetelo alla fine: badate di usarne la quantità giusta, arrivando fino all’orlo e colmando tutti gli spazi.
Facile vero?

Seguici su google news!
Potrebbe interessarti anche...