Redazione Contatti Impostazioni Privacy

È provato dalla scienza che ascoltare queste 7 canzoni aiuta ad eliminare lo stress e migliora la tua vita.

Pubblicità

La musica è un linguaggio misterioso e meraviglioso. Misterioso perché la possiamo analizzare quanto ci pare, ma alla fine dei conti non sapremo mai perché un brano ci piace e l’altro no.

Via maxpixel

Meraviglioso perché con meccanismi tutti suoi e che ci sfuggono in gran parte è capace di trasportarci in universi paralleli, realtà alternative, mondi di sogno e derive fantastiche.

Secondo uno studio condotto da tale dottor Jacob Jolij, neuroscienziato all’università olandese di Groningen, una equazione sarebbe in grado di prevedere l’effetto di diverse canzoni sullo stato d’animo delle persone.

Pubblicità

Provando e riprovando, il ricercatore ha messo insieme una lista di canzoni che secondo lui sarebbero in grado di migliorare l’umore dei pazienti e quindi la qualità della loro vita.

A scorrere l’elenco, si vede che si tratta in generale di canzoni molto orecchiabili, facili e accattivanti. Su qualcuna crediamo che più di un musicologo avrebbe le sue brave riserve, ma se il dottor Jolij dice che fanno bene, dobbiamo fidarci.

A noi, nel nostro piccolo, fanno lo stesso effetto certe canzoni di Nina Simone, ma si sa, de gustibus…

Ma veniamo all’elenco delle canzoni “curative” anti-depressione.

Al primo posto troviamo i Queen con “Don’t Stop Me Now”;

al secondo gli immarcescibili Abba con “Dancing Queen”; sul terzo gradino del podio c’è poi “Good Vibrations” dei Beach Boys, e qui cominciamo a essere abbastanza d’accordo con l’algoritmo o equazione (o quello che è) del dottore olandese;

al quarto un classico: “Uptown Girl” di Billy Joel, che oltre a parlare di una ragazza dei quartieri alti (“Uptown”) è anche “upbeat”, ovvero allegra e ottimista; al quinto siamo sul kitsch abbastanza spinto, con “Eye of the Tiger” dei Survivor; al sesto c’è “I’m a Believer” degli Smash Mouth, cover dell’omonimo brano dei The Monkeys inserita tra l’altro nella colonna sonora di Shrek (in italiano la cantava Caterina Caselli, “Io sono bugiarda”); all’ultimo posto, infine, “Girls Just Want to Have Fun” di Cindy Lauper, e anche qui, niente da dire, se non è antidepressiva questa, allora non esistono canzoni allegre…

Pubblicità

Potrebbe interessarti anche...