10 cose che non avevo mai notato sugli aerei e tu? Ecco a cosa servono!

Ci sono delle cose a cui non si dà molta importanza o cose che non si notano. Scommettiamo?! Avete mai notato queste 10 cose sugli aerei? Vi siete mai chiesti a cosa possono servire? Ecco di cosa si tratta.

Nella maggior parte dei piani di sicurezza bisogna far evacuare i passeggeri a bordo dell’aereo dalle ali. Vedete quell’apparecchio arancione sulle ali? Esso fa parte del sistema di sicurezza per l’evacuazione. Sapete a cosa serve? Viene legata una fune ad un gancio speciale e viene fatta passare all’interno e fissata da una parte all’altra dell’ala. Una volta fatto ciò i passeggeri,si aggrappano alla corda e vengono fatti evacuare.

Sapete che nella cabina di pilotaggio c’è un’ascia? In molti paesi, come ad esempio gli Stati Uniti, la legge prevede che a bordo è obbligatorio possedere un’ascia nella cabina di pilotaggio che servirà in caso di emergenza a contenere un incendio, a rompere una porta bloccata e tanto altro.

Sapevate che le finestre degli aerei hanno tre vetri? Il vetro centrale c’è un foro in basso che serve a bilanciare la pressione e a regolare il flusso d’aria.

Sapete cos’è questo? Quando saliamo su un aereo, anche se i motori sono spenti, sentiamo sempre un rumore particolare. Si tratta di questo motore ausiliare che tiene accese alcune funzioni nell’aereo anche se i motori non sono accesi.

Gli “Air Marshal”. Sapete di cosa si tratta? Sulla maggior parte dei voli è sempre presente un maresciallo in borghese che ha il compito di proteggere i passeggeri a bordo in caso di emergenza. C’è anche un film che tratta la loro figura professionale.

Alcuni aerei che viaggiano per un periodo lungo, hanno delle stanze di riposo per il personale a bordo. Non sono molto comodi ma almeno le hostess e il personale può rilassarsi e riposarsi un po’.

LEGGI ANCHE:  Indossare gli abiti non stirati: Ecco la nuova campagna in difesa dell'ambiente contro il surriscaldamento globale

Le maniglie delle porte di emergenza sono state realizzate in modo da permettere al personale di aprirle il piú velocemente possibile permettendo ai passeggeri di lasciare velocemente l’aereo.

Vi siete mai domandati da dove arriva l’aria condizionata in aereo? L’aria condizionata arriva dall’esterno, mediante una turbina, viene catturata e poi filtrata e raffreddata. I filtri trattengono fino al 95% dei batteri.

Questo sistema é stato sviluppato dopo che un certo Cooper ha dirottato un aereo e poi é scappato via con un paracadute. Questo sistema mantiene le porte bloccate in volo.

Avete mai notato un triangolo nero? E’ il punto dove si possono vedere meglio le ali dell’aereo.

Seguici su google news!
Potrebbe interessarti anche...