Ecco cosa dovresti fare per avere una lavatrice sempre come nuova!

Ecco cosa dovresti fare per avere una lavatrice sempre come nuova!

La lavatrice è uno degli elettrodomestici a cui non rinunceremo mai, non esiste una casa in cui non sia presente, è anche, però, uno dei più costosi e, quando si rompe, il portafoglio piange.

Ecco cosa dovresti fare per avere una lavatrice sempre come nuova!

 

Non tutti sanno che la maggior parte delle rotture che avvengono nella lavatrice sono dovute ad una scarsa manutenzione.

Facendo ogni tanto un lavaggio a vuoto con il giusto prodotto, manterremmo intatti i suoi componenti per molto tempo, con un gran risparmio di denaro, oltre al fatto che, una lavatrice pulita, ci restituisce un bucato splendente e profumato, evitandoci così di doverlo rilavare più volte. Allora vediamo quattro metodi per fare i lavaggi a vuoto.

Quando fare i lavaggi a vuoto alla lavatrice

Prima di capire il “come”, dobbiamo saper quando fare questi lavaggi. Naturalmente dipenderà da quanto utilizziamo la lavatrice, se, per qualche motivo, ci troviamo a fare ogni singolo giorno uno o più cicli di lavaggio, sarà obbligatorio manutentare più spesso l’elettrodomestico, come minimo una volta al mese. Per un uso più normale, parliamo di tre quattro cicli a settimana, sarà sufficiente fare il lavaggio a vuoto una volta ogni 2-3 mesi.

Acido citrico

Questo composto è ad uso alimentare, quindi si trova nei supermercati più forniti, ha un altissimo potere sgrassante e anticalcare, per usarlo dobbiamo scioglierne 150 grammi in un litro di acqua tiepida, versiamo tutta la miscela nel cestello, poi avviamo un ciclo lungo ad alta temperatura.

Aceto

Ormai il potere sgrassante, anticalcare e deodorante dell’aceto non è più un segreto per nessuno, mettendone un litro nel cestello e avviando sempre un lavaggio lungo ad alte temperature, tutte queste proprietà faranno si che l’aceto sarà un toccasana per la nostra lavatrice.

LEGGI ANCHE:  Come Appendere al muro senza chiodi: 5 metodi da provare!

Possiamo anche utilizzarlo ad ogni lavaggio al posto dell’ammorbidente, in modo da avere capi deodorati e morbidi e nel contempo mantenendo più a lungo l’effetto del lavaggio a vuoto.

Lavatrice sempre come nuova: Sale

L’utilizzo del sale, per pulire a fondo la lavatrice è consigliato soprattutto per quelle con carica dall’alto perché, di solito, questo tipo di elettrodomestico espelle direttamente i liquidi, di conseguenza, versandoci dentro le miscele di cui sopra, otterremo ben poco, volendo comunque usare l’aceto potremmo impregnare un grosso asciugamano, con il liquido e fare con esso il lavaggio ad alte temperature. In alternativa c’è appunto il sale, che rende molto meno dura l’acqua e permette alla stessa di pulire a fondo tutti i componenti. Ne inseriremo 1 kg nel cestello e come sempre avvieremo un ciclo lungo ad alta temperatura.

Bicarbonato di sodio

Nella pulizia della lavatrice, non può mancare il bicarbonato, ha un potere assorbente e disinfettante, per disinfettare la lavatrice dobbiamo inserire un cucchiaio nella vaschetta del detersivo, il restante contenuto della confezione dentro al cestello e avviare il solito lavaggio. Disinfetteremo tutto!

Anche in questo caso, come per l’aceto, se utilizziamo un cucchiaio di bicarbonato tra la biancheria bianca, ad ogni lavaggio, oltre ad averla più brillante e disinfettata rimanderemo di qualche settimana il lavaggio a vuoto successivo.

Se seguiremo costantemente questi consigli, sentiremo il tecnico della lavatrice solo per saper come sta!!!!

Seguici su google news!
Potrebbe interessarti anche...