Redazione Contatti Impostazioni Privacy

Ecco cosa si nasconde dietro il piacere di schiacciare i punti neri e brufoli

Pubblicità

Ci sono molte “sporche” abitudini che possono raccontarci molto su noi stessi. Una delle abitudini più frequenti è quella di schiacciare punti neri e brufoli dal viso, dalla schiena o da tante altre parti del corpo. Questa pratica assai strana divide la società in 2 gruppi, ovvero chi adora questa abitudine e chi invece solo al pensiero dà il voltastomaco. Ma la divisione non finisce qua, perché c’è chi ama farlo solo su se stessi e chi anche sugli altri.

image_1495197172_43518428

Ma la domanda che molti si chiedono è: “perché molti provano piacere nel togliere i punti neri?

Pubblicità

Questa abitudine è una vera mania collettiva. Infatti se provate a cercare su YouTube, “schiacciare punti neri o brufoli”, troverete molti video sull’argomento con milioni di visualizzazione.

Dermotillomania

La dermotillomania è un disturbo clinico caratterizzato da un continuo stuzzicamento della pelle che causa lesioni cutanee.

Cosa si nasconde dietro al piacere di schiacciare punti neri e brufoli?

Nina Strohminger, autrice del libro “The Hedonics of Disgust” (University of Michigan, 2013) spiega che schiacciare i punti neri e brufoli può essere connessa alla voglia di sperimentare.

Dean McKay, professore di psicologia presso la Fordham University di New York spiega che nel togliere i punti neri e brufoli si prova un brivido e una successiva sensazione di soddisfazione e sollievo al termine.

Amy Wechsler, dermatologa e psichiatra di New York, invece riferisce che alcuni dei suoi pazienti schiacciano punti neri e brufoli per rilassarsi. La letteratura psicologica spiega che questa abitudine aiuta a ridurre stati emotivi come ansia, rabbia, tensione, noia o solitudine. Insomma, la pratica di togliere punti neri e brufoli potrebbe avere stimoli condizionati dal nostro inconscio.

Pubblicità

Schiacciare e rimuovere punti neri e brufoli dal proprio corpo potrebbe essere dovuto a chi non riesce ad accettarsi o ad accettare errori fatti o vissuti in passato.

Quando questo atteggiamento si estende anche a peli, pellicine e altre imperfezioni della pelle, la persona tende a soffrire di perfezionismo.


Potrebbe interessarti anche...