Disidratazione? Ecco i segnali da non sottovalutare.

Oltre la metà della popolazione del pianeta soffre di disidratazione. Se da un lato vi sono quei popoli il cui problema è causato dalla siccità e dalla povertà, dall’altro vi è una larga fetta che vive nel benessere ma è vittima – con entità molto diverse – dello stesso problema.

9d33581345a94fc94ac0d7f34be20119

La disidratazione è una condizione che porta a gravi conseguenze in tutto l’organismo, il quale non avrà il “carburante” necessario ad eseguire correttamente tutti i suoi compiti.

Quali sono i sintomi della disidratazione?

Il sintomo più banale della disidratazione è la sete, ma il nostro corpo invia una varietà di segnali per indicarci di questo stato che, protraendosi nel tempo, porta inevitabilmente a problemi seri e talvolta irreversibili.

La pelle secca è uno dei primi segnali a manifestarsi, ma se il problema è alla base (cioè se beviamo poco) non c’è crema idratante che tenga.

La disidratazione incide notevolmente anche sullo stato mentale delle persone. Se siamo continuamente stanchi e affaticati senza motivo apparente, riflettiamo sulla quantità d’acqua consumata ogni giorno. Allo stesso modo un altro sintomo “mentale” è quello del nervosismo e dell’irritabilità.

Avete presente l’urina del mattino? Rispetto a quella che si produce nel resto della giornata, risulta molto più scura. Ciò è dovuto alle lunghe ore notturne senza acqua: se si tratta di una condizione totalmente normale al mattino, il colore scuro della pipì nel corso della giornata vuol dire che beviamo decisamente poco. La stitichezza può essere legata anche alla disidratazione.

Perfino l’alito cattivo può essere causato dalla disidratazione, oltre ad una fastidiosa secchezza di tutta la bocca.

LEGGI ANCHE:  Esiste un tempo massimo per il consumo delle marmellate in frigorifero?

Questi visti finora sono sintomi di una disidratazione meno grave, curabile con il semplice consumo d’acqua. Vediamo ora quando è necessario preoccuparsi e rivolgersi ad un medico.

Il ritmo cardiaco accelerato, lo svenimento la respirazione agitata possono essere segnali di una grave disidratazione dell’organismo.

È necessario tenere sotto controlla la pressione del sangue: la mancanza di idratazione è causa di pressione bassa.

Anche i cambiamenti della pelle possono lanciare importanti segnali, tra cui la perdita di elasticità e l’assenza di sudore anche nei periodi molto caldi. Allo stesso modo, l’assenza dello stimolo a urinare deve indurci a consultare un medico al più presto.

Seguici su google news!
Potrebbe interessarti anche...