Ecco il modo corretto per igienizzare spugne e strofinacci in cucina

come igienizzare in modo corretto igienizzare piatti e strofinacci

Igienizzare le spugne e strofinacci da cucina. Ecco come fare

Quando si parlano delle pulizie domestiche gli strofinacci e le spugne della cucina sono sempre sporchi e i residui di cibo che rimangono attaccati sono un vero pasticcio. Ma come fare a igienizzarli in modo corretto?

Igienizzare le spugne e strofinacci da cucina.

Ecco qualche prezioso consiglio non solo economico ma anche utile.

Come igienizzare le spugne della cucina

Per pulire in modo corretto le spugne della cucina che si usano per lavare i piatti vi serviranno:

  • Le spugne sporche
  • Una bacinella
  • Q.b. di acqua
  • Forno a microonde.

Igienizzare le spugne è davvero molto semplice basterà riempire la bacinella con acqua ed adagiarci all’interno la spugna sporca. Inserire la ciotola con la spugna nel forno microonde ed avviarlo per un massimo di due minuti.

Togliere la bacinella dal forno prestando attenzione a non scottarvi e dopo aver buttato via il liquido sporco sciacquare la spugna sotto l’acqua corrente del rubinetto. Le vostre spugne torneranno come nuove.

Come igienizzare gli strofinacci della cucina

Esistono due modi diversi per pulire in modo corretto gli strofinacci della cucina. Vi serviranno:

  • 100 ml di aceto di vino bianco
  • Il succo di un limone
  • Una bacinella
  • Una pentola
  • Mezzo bicchiere di aceto di mele
  • Q.b. di acqua bollente
  • Sapone di Marsiglia
  • Strofinacci sporchi.

Metodo numero 1

Dopo aver grattugiato 3 cucchiai di sapone di Marsiglia farlo sciogliere in una pentola con acqua bollente. Aggiungere l’aceto di mele.

Adagiare all’interno della pentola, mentre è ancora sul fornello, gli strofinacci e portare a bollore per una ventina di minuti.

Eliminare l’acqua e prestando attenzione a non scottarvi le dita raffreddare gli strofinacci sotto l’acqua fredda. Stendere gli strofinacci al sole per farli asciugare.

LEGGI ANCHE:  Impasto furbo per polpette: pronte al volo e dietetiche, meno di 150 kcal

Metodo numero 2

Con uno spremiagrumi spremere il limone fino a ricavarne il  succo. Versare in una bacinella dell’acqua bollente e unire l’aceto di mele ed il succo dell’agrume. Mettere a mollo gli strofinacci nel liquido e aspettare circa 10 minuti.

Trascorso il tempo di ammollo passare gli strofinacci sotto l’acqua corrente fredda e farli asciugare al sole. Il risultato che otterrete seguendo entrambi i metodi saranno degli strofinacci super puliti, disinfettati e senza più macchie.

Buone pulizie!

Seguici su google news!
Potrebbe interessarti anche...