Ecco perché bisognerebbe lavare il viso con aceto di mele tutti i giorni

aceto di mele per lavare il viso

Ecco perché bisognerebbe lavare il visto con aceto di mele tutti i giorni.

L’aceto di mele è un aceto alimentare che si ricava dal sidro o dal mosto di mele. In gastronomia è molto usato nei condimenti per le insalate, nelle marinature e nelle vinaigrette, ma anche come conservante.

Viene prodotto fermentando il succo di mele schiacciate e spremute. Al liquido vengono poi aggiunti dei lieviti per innescare la fermentazione alcolica, così che gli zuccheri diventino alcol.

L’aceto di mele trova impiego anche come integratore alimentare, sia in forma naturale che disidratata.

Al naturale, berlo è altamente sconsigliabile. È così acido che potrebbe intaccare lo smalto dei denti e anche l’esofago. È meglio diluirne uno o due cucchiai in un bicchiere d’acqua da prendere ai pasti una o due volte al giorno.

Ma l’uso che te ne proponiamo qui è per la pulizia del viso.

Ecco perché bisognerebbe lavare il visto con aceto di mele tutti i giorni

Per lavare il viso, è consigliabile adoperare un aceto di mele non raffinato, crudo, biologico e non filtrato, e anche pastorizzato.

Come abbiamo già avvertito sopra, a causa del suo alto grado di acidità è indispensabile diluirlo in acqua: fallo nella misura di una parte di aceto e tre di acqua.

Se lavi il visto con l’aceto di mele per diciamo cinque giorni potrai ricavarne questi possibili vantaggi: può aiutare a eliminare le macchie della pelle.

Molti prodotti cosmetici industriali affermano di contenere gli acidi che possiede l’aceto di mele, ma nell’aceto sono molto più abbondanti e sopratutto sono naturali.

Può aiutare a eliminare acne e brufoli: l’acido malico conferisce all’aceto proprietà antibatteriche, antifungine e antivirali che aiutano a prevenire le infezioni che sono alla base di acne e brufoli.

LEGGI ANCHE:  Creare un angolo per meditare nella propria casa: la nostra guida!

Infine l’aceto di mele apre i pori della pelle, facendola quindi respirare come si deve.

Seguici su google news!
Potrebbe interessarti anche...