Eliminare il caffè per 7 giorni, cosa succede all’organismo?

Eliminare il caffè dalla propria vita è una scelta difficilissima per molte persone, ma non impossibile!

Il caffè è tra le principali bevande che caratterizzano l’Italia ed è amata in tutto il mondo!
Quante volte abbiamo chiacchierato, magari con una persona che non vedevamo da tantissimo tempo, davanti ad una bella tazzina fumante?

Al mattino per iniziare al meglio la giornata, dopo un pranzo per ridarci la ricarica o nel pomeriggio per un breve riposo: è sempre il momento perfetto!

Non una semplice bevanda ma un vero momento di condivisione, una piccola pausa che ci prendiamo per noi stessi e un gusto unico che ci conquista!
Come si può intuire dal nome, si ottiene dalla caffeina e contiene molti benefici per il corpo: accelera il metabolismo, brucia i grassi, previene il diabete e stimola alcune funzioni cerebrali.
La quantità corretta da poter consumare quotidianamente è intorno alle 5 tazzine di espresso o 3 di moca. Molte persone però ne fanno un uso eccessivo che può portare a gravi rischi per la salute, tra cui la dipendenza.
Eliminandolo definitivamente, cosa accade al nostro organismo nei primi 7 giorni di astinenza? Curiose? Iniziamo!

Eliminare il caffè per 7 giorni: cosa succede?

I rischi di questa bevanda sono diversi, sopratutto se ne si abusa, diventa una dipendenza alla quale è impossibile sottrarsi.
Se assunto in dosi massicce può diminuire l’appetito e sconvolgere il regolare processo del metabolismo. Può stimolare eccessivamente la funzionalità nervosa e cardiaca, aumentare la tachicardia, la pressione sanguigna e gli sbalzi d’umore.

Se si decide di eliminare definitivamente il consumo del caffè, nella prima settimana si può soffrire di mal di testa, mal di pancia, eccessiva stanchezza, insonnia e difficoltà nell’apprensione. Anche un aumento di stress e maggior nervosismo possono presentarsi tra gli effetti collaterali.

LEGGI ANCHE:  Colesterolo “cattivo”: 5 cose importanti che puoi fare per pulire le arterie

Ma tranquilli, dopo questa prima settimana il corpo inizierà ad abituarsi alla sua mancanza e compariranno solo gli effetti benefici.
L’umore migliorerà, i denti saranno più bianchi, l’irascibilità e la stanchezza scompariranno, tornerà l’appetito e il regolare equilibrio del sonno!

Se avete deciso di dire addio al caffè ma di mantenere l’abitudine di un’ottima bevanda da sorseggiare potete sostituirlo con acqua e limone o menta! Dissetante, fresca, purificante e drenate, niente di più salutare e benefico!

eliminare il caffè

 

Seguici su google news!
Potrebbe interessarti anche...