Redazione Contatti Impostazioni Privacy

Emma Marrone vergognosamente attaccata: solidarietà da Gabriele Muccino, Laura Pausini, Loredana Bertè e Salvini

Pubblicità

Emma Marrone purtroppo non ha ricevuto soltanto testimonianze d’affetto, per la malattia che l’ha costretta al momentaneo “stop” dalla musica. Sono saltati fuori anche alcuni haters.

Questi hanno pubblicato su Instagram una foto di lei insieme a Nadia Toffa e scritto che Emma sarebbe stata la prossima a morire di cancro. Infatti forse le è tornato.

Il “motivo” del crudele augurio alla cantante salentina è “politico”. I “leoni da tastiera”, infatti, non le hanno perdonato le critiche ai “porti chiusi” voluti dall’ex ministro dell’Interno Matteo Salvini. Le stesse persone hanno anche scritto che, dovendo curarsi, Emma non avrà tempo di “offendere” il leader del Carroccio.

Pubblicità

Il primo vip a dimostrarle solidarietà, è stato Gabriele Muccino. Il regista de L’ultimo bacio, Baciami ancora e La ricerca della felicità, ha scritto su di “insultare lui”, invece.

Ha definito gli haters “uomini col cuore pieno di vermi”. Muccino ha lavorato recentemente con Emma, dirigendola nel suo debutto al cinema con “Gli anni più belli”, nelle sale 13 febbraio prossimo.

Solidarietà alla vincitrice di Amici è stata espressa anche da Laura Pausini, uno dei primi personaggi del mondo spettacolo a mandarle un messaggio di incoraggiamento per la malattia.

La star nazionale e internazionale lanciata a Sanremo 1993, in cui notoriamente aveva vinto nella categoria “Nuove Proposte” con la canzone La Solitudine, ha chiesto chi accidenti fosse a scrivere cose del genere (su Emma, appunto) e ha invitato i followers a segnalarlo. Come ha fatto lei.

Anche Loredana Bertè ha preso le difese della Marrone, ricordandole che è la sua “bambina rock” e che per entrambe “la guerra non è mai finita”, citando un verso della sua storica canzone Non sono una signora.

Pubblicità

Emma era già stata insultata dopo aver invocato “porti aperti”. Subito dopo in modo sessista e volgare da parte di Massimiliano Galli, ormai ex consigliere (dopo l’espulsione) della Lega di Amelia, in provincia Terni.

Matteo Salvini le aveva dimostrato solidarietà in quella circostanza come in questa. Intervistato a Sky Tg24, augura ad Emma una pronta guarigione ed afferma di apprezzarla come cantante. “Ognuno può avere le sue idee politiche”, conclude l’ex titolare del Viminale.


Potrebbe interessarti anche...