Famoso marchio di birra rilancia il VUOTO A RENDERE | Iniziativa per l’ambiente

vuoto a rendere contro il vuoto a rendere birra

Famoso marchio di birra rilancia il VUOTO A RENDERE | Iniziativa per l’ambiente

Sapevi che oggi è possibile riutilizzare la bottiglia in vetro della birra fino a 18 volte? Si tratta di un’iniziativa che per ora riguarda principalmente il marchio Peroni, che all’interno di bar, circoli e ristoranti delle province di Bari e Taranto offre questa possibilità ai consumatori.

Una volta finita la birra, infatti, è possibile riportare la bottiglia in vetro in uno di questi punti vendita. La bottiglia viene accuratamente sanificata e lavata per poi essere tranquillamente riutilizzata.

Il marchio Peroni ha dunque rispolverato il concetto del “vuoto a rendere” e con questa nuova iniziativa è in grado di produrre circa 50 mila bottiglie all’ora. l’idea di fondo è sicuramente quella di dare un freno all’aumento eccessivo dei costi dell’energia elettrica e di tutte le materie prime.

 Famoso marchio di birra rilancia il VUOTO A RENDERE | Iniziativa per l'ambiente

 

Famoso marchio di birra rilancia il VUOTO A RENDERE | Iniziativa per l’ambiente

Perché è così importante riutilizzare la bottiglia in vetro della birra?

La necessità legata al concetto del riutilizzo e del riciclo si basa principalmente su numerose ricerche e statistiche raccolte. Ad esempio, è stato svelato che solo in Italia sprechiamo oltre 7 miliardi di bottiglie e lattine in un anno.

Da qui nasce il bisogno di limitare questo spreco, tornando semplicemente al concetto del “vuoto a rendere”. Riutilizzare la bottiglia in vetro della birra è davvero un’ottima soluzione per tutti.

Per il momento storico che stiamo vivendo iniziative come questa rappresentano sicuramente la soluzione migliore per evitare gli sprechi e risparmiare notevolmente. Come abbiamo anticipato, per un’azienda importante come la Peroni, oggi è diventato difficile far fronte ai costi eccessivi delle materie prime e dei consumi energetici. Proprio per questo, il “vuoto a rendere” è un’ottima idea.

LEGGI ANCHE:  Kvass: scopri la birra che si ricava dal pane

La prima è stata la Peroni

Abbiamo già detto che per ora l’iniziativa del “vuoto a rendere” resta limitata al marchio Peroni e su alcune bottiglie di birra appartenenti a questo brand è subito riconoscibile l’icona del riciclo.

L’azienda Peroni è stata la prima a lanciare quest’iniziativa locale in tantissimi ristoranti e bar del territorio. Oltre alla birra Peroni, inoltre, qualche anno fa anche il marchio Ichnusa lanciò quest’iniziativa, ma anche in quel caso si tratta di un’idea locale, che è rimasta ferma su quel territorio.

Oggi tantissime associazioni chiedono che il “vuoto a rendere” venga diffuso anche in altri territori e arrivi anche in altre regioni italiane. In questo modo, si potrebbe accelerare la transazione verso un’economia circolare, riducendo notevolmente gli sprechi.

 

Seguici su google news!
Potrebbe interessarti anche...