Fare la tinta da sola: ecco i consigli per una tinta fai da te professionale

Fare la tinta da sola: ecco i consigli per una tinta fai da te professionale

Qui trovate tutto quello che c’è da sapere per fare la tinta da sola a casa. Con i nostri consigli potrete ottenere dei risultati professionali.

Fare la tinta da sola a casa: ecco i consigli per una tinta fai da te professionale

 

Fare la tinta da sola: la scelta del colore

Scegliere il colore è il primo importante passo. Ricordate che scurire i capelli è semplice, ma schiarirli non così tanto: da sole riuscireste a scendere di due toni al massimo, quindi è meglio andare da un professionista in questo caso. Se volete che la tinta resti più a lungo, sceglietela permanente, se in vece preferite che se ne vada dopo qualche shampoo sceglietene una semi-permanente. Per aiutarvi nella scelta del colore sulla scatola potete trovare dei numeri che vi guideranno: il primo rappresenta la scala di colori (1 è nero, 10 platino), invece il secondo indica la tonalizzazione del colore (1 cenere, 2 irisée, 3 dorato, 4 ramato, 5 mogano, 6 rosso, 7 verde, 8 blu).

Se dovete solo ritoccare la ricrescita accertatevi di scegliere lo stesso colore che avete usato per le lunghezze.

Fare la tinta da sola: seguite le istruzioni

Le istruzioni che trovate sulla confezione non vanno mai ignorate, sopratutto il test di allergia prima di applicare tutto il prodotto. Ovviamente tenete il prodotto a distanza dagli occhi e dalla pelle indossando i guanti e utilizzando una crema idratante per proteggete l’attaccatura dei capelli applicando una barriera di crema idratante, così che la tinta non macchi. Leggete sempre con attenzione per sapere come utilizzare il prodotto nel modo migliore, e rispettate i tempi di posa della tinta. Indossate vestiti vecchi e usate asciugamani antimacchia oppure usurati, per evitare di sporcare voi stesse e il bagno.

LEGGI ANCHE:  20 piccole idee per creare un piccolo presepe

 

Assicuratevi di dividere correttamente i capelli per avere più sezioni e agevolare il processo. Solitamente si dividono in quattro sezioni e si inizia a tingere le radici per poi passare alle lunghezze, spennellando e massaggiando il colore. Mano mano che procedete potrebbe farvi comodo creare uno chignon con i capelli già tinti. Un buon trucco è quello di avvolgere la testa con della pellicola trasparente una volta finito di tingere tutti i capelli, poichè il calore migliorerà l’effetto della tinta. Rispettando i tempi consigliati, lasciate posare il colore e poi risciacquate finché l’acqua non sarà limpida. Infine tamponate i capelli con un asciugamano e applicate il fissate, pettinandolo e lasciandolo agire per poi risciacquare.

Seguici su google news!
Potrebbe interessarti anche...