Ricette

Ferragosto: La mitica ricetta di SORA LELLA | tradizioni e manifestazioni

Ferragosto, Feriea Augusti, il riposo dell’Imperatore, l’assunzione della Madonna in Cielo, le sagre, le processioni, il pranzo, le scampagnate: quanti significati evoca una sola parola.

Chi tra noi ha ricordi vividi del percorso scolastico, vola con la mente all’antica Roma. Siamo nel 18 a.C. e Ottabviano Augusto istituisce un periodo di riposo proprio nei giorni centrali del mese a lui dedicato. Il popolo era invitato a sospendere ogni attività in corso per godersi le spettacolari corse dei cavalli. Per le vie, asini, buoi, animali domestici, passeggiavano addobbati di fiori freschi e ghirlande di spighe di grano.

L’ispirazione, però, arriva da lontano e trae spunto dalle Consualia, feste pagane tributate a Conso, il dio della terra. In suo onore, come ringraziamento per i raccolti abbondanti, si ballava, si cantava, si banchettava. Era il riposo dopo il duro lavoro nei campi.

Dal VII secolo d.C., in questo giorno di luce e di sole si istituì l’assunzione di Maria in Cielo; una festività che i credenti vivono intensamente. In Italia, le processioni che celebrano la Madre di Dio sono davvero numerose, sentite e partecipate dall’intera comunità.

Ferragosto: le manifestazioni più famose.

Numerose e coinvolgenti, le processioni e le manifestazioni italiane in onore della Madonna attraversano il nostro paese da Nord a Sud, riscontrando sempre il fervore dei fedeli.

Ne citiamo solo alcune, non ce ne vogliate se ne trascuriamo altre.

L’Assunta di Riva del Garda: si tratta una tradizione relativamente recente, risalente al 1944 e nata da un voto dell’arciprete Enrico Paolazzi, del podestà Lodovico Donati e di molti concittadini. Chiesero a Maria di essere risparmiati dagli orrori della Seconda Guerra Mondiale, la cittadina non subì danni alcuni e la comunità perpetua la sua gratitudine alla Vergine ogni 15 agosto.

A Santa Maria di Leuca, la sera del 14 ha inizio una processione per la Madonna “Intorciata”: la statua viene portata per le vie del paese, illuminata da torce (da qui l’appellativo), ornata da fiori e nastri. Una volta arrivata al porto, riceve il saluto delle barche, poi ritorna alla Chiesa del Cristo Re.

E a Messina? Siete mai state alla Vara? Si tratta di un carro allegorico che affonda le origini nel lontano 1535, inizialmente realizzato per accogliere l’imperatore Carlo V, trionfante al ritorno della guerra, poi trasformato in votivo per l’Assunta. Vara in realtà rimanda alla bara della Madonna Dormiente, portata poi in cielo dagli angeli, oggi in carta pesta, un tempo impersonati dalla gente del luogo.

E queste sono solo alcune dei magnifici tributi dei fedeli.

Ma la tradizione prevede anche scampagnate, feste e grigliate con gli amici, gite fuori porta.

Se volete celebrare degnamente Ferragosto, provate a cucinare questa ricetta di Sora Lella: il pollo alla romana! Curiose? Iniziamo!

Il Pollo alla Romana di Sora Lella

Sagace e capace, la Sora Lella è una fonte golosa di ispirazione per preparare un pranzo di Ferragosto da leccarsi i baffi.

Per il suo pollo alla romana, procuratevi:

  • peperoni, 3
    • verde, 1
    • giallo, 1
    • rosso, 1
  • cipolla, 1
  • passata di pomodoro, q.b. (si va ad occhio o a sentimento)
  • vino bianco secco, q.b. (½ bicchiere circa)
  • sale, 1 presa,
  • pepe, q.b.
  • olio extravergine d’oliva, q.b.

e ovviamente, lui:

  • pollo intero, 1

Per prima cosa, con un trinciapollo, suddividete il galletto in tante parti.

Lavate e asciugate i peperoni, tagliateli a cubetti, poi affettate la cipolla finemente.

In una padella antiaderente, fate un giro d’olio, mettete sul fuoco e rosolate la carne. Salate e pepate, poi sfumate con il vino bianco. Fate dorare i pezzi su ogni lato, poi unite la passata di pomodoro e proseguite la cottura.

A parte, soffriggete peperoni e cipolla; aggiungete anche qui la passata di pomodoro, a sentimento, aggiustate il sale e il pepe.

Quando entrambe le preparazioni saranno cotte, unitele e amalgamate il tutto in un’unica casseruola. Portate in tavola per celebrare la tradizione e coccolare chi amate!

Buon Ferragosto!

Articoli recenti

Lo impasto velocemente ed è buonissimo! Il Rustico ripieno che crea dipendenza

Lo impasto velocemente ed è buonissimo! Il Rustico ripieno che crea dipendenza Preparare un secondo…

2 ore fa

Ricordi Lino Banfi (Libero) di ”Un medico in famiglia”? Ecco com’è oggi (Foto)

Lino Banfi nell'amatissima Serie TV ''Un medico in famiglia'' ha interpretato il personaggio di  Libero…

4 ore fa

La ricetta dei muffin al cioccolato più morbida e soffice che io abbia mai mangiato! Provala subito!

La ricetta dei muffin al cioccolato più morbida e soffice che io abbia mai mangiato!…

4 ore fa

Ricordi Francesca Cavallin (Bianca) di ”Un medico in famiglia”? Ecco com’è oggi

Francesca Cavallin è diventata nota al pubblico del piccolo schermo (soprattutto) per aver interpretato il…

4 ore fa

Se hai 1 uovo, farina e delle noci fai questi biscotti | Si sciolgono in mano prima che in bocca!

In questa pagina è possibile trovare la ricetta dei biscotti che si sciolgono letteralmente in…

6 ore fa

Beautiful, anticipazioni 3 ottobre: Finn e Steffy finalmente sposi. Arriva un personaggio incredibile

Beautiful, anticipazioni 3 ottobre: grande festa alla corte dei Forrester nella puntata di domani! ...…

7 ore fa