Redazione Contatti Impostazioni Privacy

Fertilizzante naturale per piante e fiori: ecco come farlo con i rifiuti!

Pubblicità

Fertilizzante naturale, una soluzione ottima per il nostro piccolo giardino e orto, anche in vaso! I fiori e le piante cresceranno in maniera rigogliosa, senza spendere chissà che per i prodotti in commercio.

E’ possibile realizzarlo utilizzando alcuni elementi organici che spesso vengono gettati nella spazzatura. Il riciclo degli elementi organici permetterà di dar loro un secondo nuovo impiego. In questo modo si eviterà di inquinare l’ambiente e al contempo le piante ne trarranno ampio giovamento in quanto questi “rifiuti” apportano una gran quantità di minerali e nutrienti.

Pubblicità

Fertilizzante naturale ottenuto dai rifiuti, come crearlo

Bucce di banana, caffè e lievito di birra

La buccia della banana permetterà al nostro orto di crescere in modo veloce e sano. Basterà tritarla in piccoli pezzetti e poi spargerli sul terreno, lasciandoli in superficie. I miglioramenti si potranno notare già dalle prime fioriture.

Alla buccia di banana si possono aggiungere anche i fondi di caffè. Dopo averli utilizzati li gettiamo, senza sapere che possono essere utilissimi per la crescita di gerani e camelie, nonché di azalee. Anche in questo caso basterà spargerlo sulla terra. Un po’ di attesa e i risultati non tarderanno a mostrarsi.

fertilizzante naturale

Anche il lievito di birra si dimostra efficace. La proporzione da utilizzare è di 3 cucchiai in almeno una decina di litri d’acqua. Miscelare per bene e quindi utilizzare l’acqua con il lievito per irrigare.

Bucce di banana, caffè e gusci d’uovo

Pubblicità

Mischiando insieme questi elementi, si ottiene un ottimo fertilizzante naturale. Mettete in un frullatore 3 bucce di banana (potassio), 3 dosi di caffè (3 dosi della quantità utilizzata per 1/2 tazzine, contiene molti minerali) e 5 gusci di uovo (ricchi di calcio). Aggiungete acqua, circa un terzo del boccale, e frullate. Verrà fuori una consistenza densa e abbastanza liquida. Con un cucchiaio mettetela sulla terra del vostro vaso, ricoprendone la superficie. Vedrete che ripresa!

fertilizzante naturale

E ancora:

Verdure, alghe, cenere

L’acqua delle verdure solitamente viene gettata via. In realtà anche questa può diventare un ottimo rimedio per favorire la crescita delle piante poiché ricca di sostanze nutritive per i vegetali. Le alghe, ad esempio, vengono utilizzate in alcune ricette per insaporire i piatti, e poi gettate via. In realtà se si tritano e si aggiungono all’acqua dell’irrigazione avremo una fioritura molto più florida.

La cenere, anche del proprio caminetto, dunque di legna, si rivela altrettanto efficace. Basterà spargerla sulla superficie del terreno e apporterà i minerali utili al terreno perché le piante possano nutrirsi nel giusto modo.

fertilizzante naturale

 

*Le immagini presenti in questo articolo sono tratte da Pinterest. 


Potrebbe interessarti anche...