Redazione Contatti Impostazioni Privacy

Festival di Sanremo 2020: ospite anche l’ex Miss Gessica Notaro, che ha cantato la sua storia.

Pubblicità

Partenza col botto ieri sera, martedì 4 febbraio, per il Festival di Sanremo 2020 condotta da Amadeus: ha incollato al teleschermo 10.058.000 di spettatori pari al 52.2% di share! Prima con le ben note polemiche e fin dall’inizio della kermesse, oltre al tema musicale è stato affrontato quello della violenza sulle donne.

Tra gli ospiti c’era anche Gessica Notaro, Miss Romagna e concorrente di Miss Italia 2007. Diventata famosa suo malgrado dopo che l’ex fidanzato Edson (Eddy) Tavares, capoverdiano, le ha gettato dell’acido in faccia la notte del 10 gennaio del 2017, Gessica è anche cantante; con la sua bellissima voce, all’Ariston ha cantato (non in gara) la propria storia. Il brano s’intitola “La faccia e il cuore”; l’ha interpretato con Antonio Maggio, vincitore delle “Nuove Proposte” di Sanremo 2013 con la canzone “Mi Servirebbe Sapere”.

Pubblicità

Un verso di quella ascoltata ieri, dice: “Potevi sciogliermi i dubbi, hai sciolto il sorriso che avevo, ma ho quello di riserva”. Racconta il coraggio di Gessica; un coraggio che Amadeus ha voluto sottolineare annunciando l’arrivo dell’ospite sul palco. La canzone “sono io, con le mie paure, le mie fragilità, le mie speranze, la mia voglia di vivere e di amare. Nonostante tutto”, ha spiegato la giovane.

Ha raccontato che è stato Antonio Maggio (suo amico da diversi anni), a proporle di realizzare un pezzo musicale sulla sua storia. L’autore è Ermal Meta, vincitore nei “Big” in coppia con Fabrizio Moro nel 2018 con “Non Mi Avete Fatto Niente”; l’anno precedente, Ermal si era classificato terzo con “Vietato Morire”, in cui racconta il dramma delle violenze subite da sua madre da parte dell’ex marito.

“La faccia e il cuore” è esito di “un lavoro di mesi”, ha proseguito Gessica; poi lei e Antonio sono stati contattati da Sanremo e hanno accettato di partecipare.

Ora la giovane, che oggi a 30 anni, attende l’udienza di Cassazione contro Tavares: è fissata per il 10 marzo prossimo. L’uomo, 32enne, è stato condannato in Appello a 15 anni, cinque mesi e 20 giorni.

I giudici hanno sottolineato che non solo agì con l’intenzione di cancellare la bellezza di Gessica; bensì “anche la sua stessa identità, così da cancellarla agli occhi di chiunque, non potendola ‘possedere egli stesso”. Accusato anche di stalking nei confronti dell’ex, , che aveva deciso di troncare la relazione con lui, una volta scontata la pena sarà espulso dall’Italia.


Potrebbe interessarti anche...