Finta crema pasticcera all’arancia senza uova né latte, light!

bozza automatica 2 1

La finta crema pasticcera all’arancia è un dessert al cucchiaio profumatissimo.

Buonissima da sola, si presta a farcire crostate, brioche e quant’altro la vostra fantasia possa concepire. Si prepara in pochi minuti e non contiene né latteuova, ma tanto succo d’arancia sano e genuino, per un pieno di vitamine. I piccoli di casa impazziranno per il suo sapore fresco e goloso, e gli adulti non sapranno resistere alla tentazione di affondare il cucchiaio per soddisfare il palato.

Per una resa ancora più light, sostituite lo zucchero con il fruttosio e abbandonate i sensi di colpa. Bastano solo 3 ingredienti per un dolce davvero unico!

Curiose di scoprire la ricetta? Iniziamo!

Finta crema pasticcera

Finta crema pasticcera all’arancia: ingredienti e preparazione

Per questa finta crema pasticcera, procuratevi:

  • zucchero o fruttosio, 70 g
  • amido di mais o maizena, 40 g
  • succo d’arancia, 300 ml

Setacciate la farina e tenetela a portata di mano.

Spremete tante arance quante saranno necessarie per ottenere 300 millilitri di succo, il numero dipende dalla grandezza dei frutti. Quindi filtratelo con un colino a maglie strette e versatelo in un pentolino.

Inserite anche lo zucchero o il fruttosio e la farina. Con una frusta a mano, mescolate energicamente per amalgamare tutto. Mettete il tegamino sul fornello e accendete il gas. Fate scaldare a fiamma bassa, rigirando sempre con un cucchiaio di legno. Seguite attentamente la cottura per evitare che attacchi e seguite sempre lo stesso verso, se iniziate in senso orario proseguite così fino alla fine. Attendete che la crema si addensi, quindi calcolate altri cinque minuti prima di spegnere il fuoco.

Quando vedremo addensarsi la crema è pronta, deve cuocere per circa 5 minuti.

LEGGI ANCHE:  Surgelare le verdure grigliate: come fare e per quanto tempo conservarle

Ora trasferitela in una ciotola, copritela con la pellicola alimentare e lasciatela raffreddare completamente, per poi riporla in frigorifero. Potete conservarla per tre giorni a 4 gradi, ma finirà prima!

Buon appetito!

Seguici su google news!
Potrebbe interessarti anche...