Fiori di Bach per combattere l’ansia, ma non solo: la guida alla floriterapia

I Fiori di Bach sono noti alla maggioranza della gente come piante dal potere rilassante e calmante. Vengono usati da tempo per la cura di stati d’ansia e per combattere lo stress. 

La floriterapia rappresenta un rimedio naturale basato proprio sulle sostanze energetiche estratte da fiori selvatici raccolti all’alba. Ma i pregi di queste cure alternative non si limitano all’effetto calmante…Curiose di scoprire di più? Se la vostra risposta è sì, allora non vi resta che dedicare qualche minuto alla scoperta di questo mondo e dei suoi benefici per la salute!

Fiori di Bach: la guida alla floriterapia

Agli inizi del ‘900 il medico inglese Edward Bach cominciò a seguire l’omeopatia e approfondire l’analisi delle cause psicologiche delle malattie.

In seguito, mise a punto un metodo di estrazione dei principi curativi dai fiori, perfezionandone l’azione e l’efficacia. Questo suo interesse e i suoi studi lo portarono, nel tempo a fondare la floriterapia. Essa analizza gli stati d’animo che influenzano il malessere e, intervenendo sui primi, incide sulla malattia.

Fiori di Bach: quale scegliere per il proprio stato d’animo?

I fiori di Bach sono in totale 39 infusioni, conservate in alcool, in grado di ristabilire l’armonia tra mente e corpo.

Ogni fiore corrisponde ad uno stato d’animo, dunque bisogna, prima di tutto, conoscere il proprio. In particolare 7 sono le tipologie tra cui scegliere:

  • paura di sbagliare,
  • incertezza,
  • solitudine,
  • disinteresse per il presente,
  • disperazione anche per piccole cose,
  • tendenza a lasciarsi influenzare dalle idee altrui,
  • eccesso di preoccupazione verso gli altri.

Fiori di Bach

Tra i fiori principali da scegliere in base allo stato d’animo suggeriamo:

  • Rock Rose: ideale per senso di oppressione al petto, attacchi di panico con tachicardia, tremori e sudori freddi.
  • Cherry Plum: perfetto in caso di forte emotività per ritrovare la calma.
  • Star of Bethlhem: consola rendendo più serena la persona che deve affrontare un momento stressante.
  • Oak: è l’ideale per chi si carica di troppe responsabilità e tende  a soffrire di ansia.
LEGGI ANCHE:  Portaposate di Natale: da non perdere per la vostra tavola!

Ad ogni fiore corrispondono diverse miscele. 

Il rimedio per gli stati d’ansia: Rescue Remedy

Esiste un rimedio universale, una sorta di pronto intervento per chi soffre di attacchi di panico, improvvisi e leggeri: il Rescue Remedy e comprende 5 infusioni miscelate.

Questa miscela è composta da Rock Rose, Cherry Plum, Star of Betlehem, Clemantis e Impatiens che, agendo in sinergia tra loro, risultano essere un calmante naturale per affrontare un momento difficile.

Basta diluire alcune gocce in acqua minerale naturale e assumere la soluzione 2-3 volte al giorno. Negli adulti si calcolano dalle 4 alle 6 settimane perché la terapia faccia effetto.

 

Seguici su google news!
Potrebbe interessarti anche...