Ulivo scaled 1

Foglie di olivo: proprietà, benefici, usi e infusi

Foglie di olivo: proprietà, benefici, usi e infusi

Anche le foglie, non solo l’olivo detengono numerosissime proprietà.

Un recente studio dell’Università di Pisa ne ha decretato l’efficacia a livello scientifico.

Conosciamo questo albero per la qualità dei suoi frutti, ma non tutti sanno quali altri preziosi benefici si nascondono tra i suoi rami.

L’ulivo è un sempreverde coltivato da oltre 6000 anni. In Italia, l’albero più antico ha 4000 anni e si trova in Sardegna.

Da sempre simbolo di pace e alleanza, è citato nella Bibbia più volte. Dopo il diluvio, una colomba porta a Noè il suo ramoscello racchiuso nel becco come simbolo di riconciliazione. Gesù trascorre le sue ultime ore in un orto di ulivi.

È presente anche nei miti Greci e Romani: Atena, la Dea della Guerra e dell’Intelligenza, incastona la sua spada vicino all’Acropoli e dalla fessura nasce un ramoscello d’olivo, come benedizione per gli uomini che lì abiteranno.

Appartiene alla famiglia delle Oleaeae e raggiunge la sua piena maturazione intorno ai 50 anni di età.

Sfruttato da sempre per l’estrazione del suo prezioso olio, l’oro liquido del Mediterraneo, salutare e benefico per l’essere umano, fino ad ora si è trascurata l’utilità delle sue foglie.

Eppure, sono una miniera di principi nutritivi davvero interessanti.

Scopriamoli insieme.

Foglie di olivo: proprietà e uso

Foglie di olivo: proprietà

Le foglie di olivo sono ricche di flavonoidi e polifenoli. Possono contribuire ad abbassare la pressione alta, a migliorare la circolazione sanguigna a stimolare il metabolismo.

Inoltre sono diuretiche e combattono la ritenzione idrica.

Tirosolo, rutina, acido elenolico, idrossitirosolo sono i responsabili delle loro azioni benefiche per la nostra salute. Contengono antiossidanti utili a contrastare l’attacco dei radicali liberi, depurano il fegato, regolano il colesterolo cattivo, stimolano il sistema immunitario.

La Oleuropeina presente è responsabile del sapore amaro non a tutti gradito, ma possiamo preparare un estratto casalingo sicuro ed efficace.

Vediamo come procedere.

L’estratto di foglie di ulivo

Raccogliamo le foglie di ulivo fresche. Per questa preparazione ne servono molte, circa 120/150 per ogni litro di acqua.

Sciacquiamole sotto al getto del rubinetto prima, poi con acqua e bicarbonato, infine sciacquiamolo ancora.

Portiamo a bollore in un tegame capiente, un litro di acqua e le foglie. A bollore raggiunto, abbassiamo il fuoco e lasciamole cuocere per un quarto d’ora. Spegniamo il fuoco e facciamo intiepidire, poi filtriamo il liquido e trasferiamolo in bottiglie di vetro sterili.

Assumiamone 1 cucchiaino due o tre volte al giorno ai pasti e conserviamo il liquido per un massimo di 30 giorni.

N.B: Prima di assumere qualsiasi rimedio naturale è sempre bene rivolgersi al proprio medico di fiducia.

Vi aspetto sulla mia pagina Facebook – Pane e Mortadella

L’articolo Foglie di olivo: proprietà, benefici, usi e infusi proviene da Pane e Mortadella.

Queste idee valgono oro… Altro che lattine!