Formaggio allo yogurt fatto in casa: leggerissimo e invitante!

ricetta leggerissima un buon formaggio AdobeStock 65879753

Formaggio allo yogurt fatto in casa: leggero e invitante!

Oggi ti propongo una ricetta grazie alla quale ti potrai preparare da sola un delizioso snack al formaggio, che all’occasione può andare bene anche come fragrante antipasto.

ricetta leggerissima un buon formaggio AdobeStock 65879753

La caratteristica peculiare di questo formaggio fresco con yogurt e limone è che per addensarlo si adopera il succo di limone, che come sappiamo è acido e che dà al tutto un sapore piuttosto insolito e inconfondibile.

A ricetta finita, il vostro formaggio avrà una consistenza simile a quella della ricotta.

Ricetta del formaggio allo yogurt: gli ingredienti

Per realizzare questa preparazione dovrai mettere in fila questi ingredienti: un litro di latte fresco intero; uno yogurt al naturale; il succo di mezzo limone; un pizzico di sale fino e 50 grammi di sale grosso.

Queste quantità vanno bene per un formaggio fresco di più o meno due etti.

Come procedere

Dopo aver portato il latte a temperatura ambiente, scaldalo in una pentola. Poiché il latte è già pastorizzato, non ti servirà farlo bollire. La temperatura giusta dovrà essere tra i 35 e i 40 gradi celsius.

Ora aggiungi lo yogurt e il sale fino e mescola bene fino a che il composto latte-yogurt non è omogeneo. Così facendo otterrai una uniforme distribuzione di fermenti lattici, ma non solo, aumenterà l’acidità e verrà favorita la coagulazione.

Ora è il momento di aggiungere il succo di limone: è importante che continui a mescolare. Dopo un po’ il siero comincerà a separarsi e si formeranno dei grumi.

A questo punto lascia riposare per almeno un’ora sul fornello spento: questo è importante, perché ti permette di approfittare del calore residuo. Non toccare mentre riposa.

LEGGI ANCHE:  Frittelle di mele al forno: buonissime, molto leggere e povere di calorie

Ora taglia la cagliata in tocchi da circa 5 centimetri. Usa un coltello ben affilato per separarla dal siero.

Adesso dovrai filtrare la cagliata e disporla in uno stampo rotondo con della garza sul fondo.

Spremi bene la garza e inclina un poco lo stampo: questo favorisce l’uscita del siero che era rimasto. Se occorre, puoi adoperare un peso per accelerare l’operazione.

Adesso è il momento di riporre in frigo per 24 ore. Passate le quali dovrai capovolgere il tuo formaggio, liberarlo dallo stampo e cospargerlo bene di sale grosso per circa un’ora.

Dopo che avrai scolato l’acqua, il tuo formaggio fresco sarà pronto.

Si conserva in frigorifero coperto da un velo d’acqua.

Seguici su google news!
Potrebbe interessarti anche...