Free Flow Instinct: arriva anche in Italia la moda SHOCK del “ciclo mestruale senza l’uso dell’assorbente”

La notizia di cui parliamo in questo articolo sembra pura follia, eppure si tratta di una tendenza che si sta piano piano diffondendo negli Stati Uniti e in Europa.

Fonte foto: https://www.rebelcircus.com/blog/thinking-trying-free-bleeding-dont/

Il Free Flow Instinct (FFI), che in italiano potremmo tradurre con “istinto del flusso libero”, è la scelta di non usare assorbenti, tamponi o coppette durante il ciclo mestruale.

Le donne sono impazzite? Non proprio. La pratica del FFI non comporta infatti che si lasci scorrere il sangue liberamente, al contrario si tratta di una tecnica di “controllo”.

A dare inizio al movimento del Free Flow Instinct è stata la dottoressa Marjorie Cambier, sessuologa, seguita da un gruppo di blogger note come Echos Verts. Stando alle loro testimonianze, facendo pratica è capire in quali momenti il nostro utero sta per rilasciare un flusso di sangue.

Se sei in grado di riconoscere il momento giusto, basta semplicemente andare in bagno e “scaricare” tutto lì, per poi tornare normalmente alle proprie attività. Ciò implica qualche corsa in bagno più frequente ma, a quanto pare, sembra funzionare perfettamente.

Il movimento FFI è nato per diverse ragioni, spinto da una causa ambientalista e da una causa politica. Sapevate, ad esempio, che gli assorbenti sono tassati in alcuni paesi (Italia compresa) come beni di lusso?

Esatto, gli assorbenti in Italia sono considerati della stessa importanza dei gioielli (beni di lusso non indispensabili) e per questo caricati della più alta tassazione (22%).

Se questo può apparire come un paradosso, sappiate che le lamette da barba per uomini sono invece considerate un bene primario e dunque tassate al 5%.

LEGGI ANCHE:  Zucchine in carpione: un piatto veloce e delicato

Come vedete, chi ha dato vita al movimento del Free Flow Instinct aveva ben più di un motivo per farlo! Bisogna dire però che questa scelta richiede molto impegno e preparazione, dovendo entrare in piena sintonia con il proprio corpo e saperlo ascoltare.

Seguici su google news!
Potrebbe interessarti anche...