frittella quinoa e spinaci un 2

Frittella quinoa e spinaci: un piatto light con meno di 80 calorie!

Questa frittella quinoa e spinaci è davvero speciale: gustosissima, nutriente, ricca di vitamine e sali minerali, apporta la quantità necessario di proteine vegetali a fronte di pochissimi grassi.

Ognuna regala meno di 80 calorie e sono perfette per chi è sempre a dieta o tiene particolarmente al suo peso forma.

Delicate, morbide all’interno, croccanti esternamente vengono cotte in padella con un filo d’olio, ma solo se necessario. Ideali anche per un pranzo al sacco, in ufficio e durante un pic-nic, si prestano a aprire una cena informale con gli amici di sempre, in veste di antipasto finger food.

Che aspettate allora? Mettevi al lavoro, noi iniziamo!

frittella quinoa e spinaci un 2

Frittelle quinoa e spinaci: ingredienti e preparazione

Per questa ricetta procuratevi:

  • spinaci surgelati, 200 g
  • uovo, 1
  • cipolla bianca, ½
  • quinoa, 30 g
  • aglio, 1 spicchio
  • peperone rosso dolce, 1
  • olio extra vergine d’oliva, 1 cucchiaio

Cuocete la quinoa (30 g) seguendo le indicazioni riportate sulla confezione, scolatela al dente e tenetela a portata di mano.

Inserite gli spinaci (200 g) nel microonde per congelarli, quindi lasciateli raffreddare, infine eliminate del tutto il liquido restante e strizzateli bene.

Sbucciate la cipolla e tagliatela finemente, poi trasferitela in una casseruola antiaderente, unite l’olio (1 cucchiaio) e fatela imbiondire a fiamma allegra con il coperchio inserito.

Nel mentre, schiacciate l’aglio con lo strumento apposito e inseritelo in pentola con gli spinaci.

Salate e pepate. Sciacquate il peperone, tagliatelo a listarelle corte e sottili e aggiungetelo nella padella. Amalgamate bene, quindi trasferite le verdure in una ciotola con la quinoa.

Lasciate la casseruola sul fornello al minimo, con un cucchiaio realizzate 4 polpette, schiacciatele leggermente tra le mani per portarle ad uno spessore di circa 1 centimetro, quindi cuocetele, alzate il fuoco e lasciatele andare per 5 minuti; rigiratele, fate dorare entrambi i lati per lo stesso tempo, infine trasferitele su un piatto da portata.

Gustatele calde o tiepide, sono una meraviglia!

Queste idee valgono oro… Altro che lattine!