Frittelle di baccalà: dalla Liguria un finger food da leccarsi le dita!

frittelle di baccala dalla liguria 2

Le frittelle di baccalà sono una specialità di Genova, la Superba, anche in fatto di ricette tipiche davvero sfiziose! Perfette come antipasto ad una cena, ideali in questo periodo di feste, quando gli inviti si sommano e il desiderio di sperimentare è impellente. Allora, provate a realizzare questi bocconcini di pesce avvolti da una pastella croccante e delicata. Non siate parsimoniose con le dosi, preparatene in quantità, andranno a ruba! Delizieranno il palato di tutti: grandi e piccini non potranno resistere alla loro avvolgente golosità!

Curiose di scoprire come procedere? Iniziamo!

frittelle di baccala dalla liguria 2

Frittelle di baccalà: ingredienti e preparazione

Le dosi che vi proponiamo si riferiscono a 4 persone, raddoppiatele se gli ospiti sono di più!

Procuratevi quindi:

  • farina, 200 g
  • lievito di birra, 5 grammi
  • acqua gasata, q.b.
  • sale, q.b.
  • prezzemolo, q.b.
  • baccalà, 700 g
  • olio di semi di girasole, q.b. per friggere

Sminuzzate il prezzemolo con la mezza luna e tenete a portata di mano.

Versate un po’ di acqua tiepida in una ciotola ben capiente e inserite il lievito; scioglietelo rigirando con un mestolo. Setacciate la farina direttamente sul recipiente, unite il sale e il prezzemolo, amalgamate bene.

Proseguite ad impastare versando l’acqua gasata a filo, verificate che sia ben fredda per una resa davvero perfetta. Lavorate bene gli ingredienti per ottenere una consistenza liscia e fluida, ma non troppo liquida.

Lasciatela riposare a temperatura ambiente per una buona mezz’ora. In questo modo il lievito si attiverà e vi garantirà una pastella soffice e croccante al contempo.

Nel mentre, tagliate il baccalà a dadini, tutti delle stesse dimensioni circa, e tamponatelo bene con la carta da cucina per assorbire tutta l’umidità residua.

LEGGI ANCHE:  Rotolini di pasta sfoglia con ripieno goloso: assolutamente da provare!

Versate abbondante olio di semi in un tegame, mettetelo sul gas e portate al punto di fumo a fiamma alta.

Immergetelo nella pastella per ricoprirlo in maniera uniforme, quindi tuffatelo nell’olio bollente. Fatelo dorare su ogni superficie, quindi prelevatelo con la schiumarola e asciugatelo con la carta assorbente. Servitelo ancora caldo per un delirio di golosità!

Buon appetito!

Seguici su google news!
Potrebbe interessarti anche...