Frittelle Luna-Park: veloci e golose, amate da grandi e piccini!

frittelle luna park AdobeStock 185559925 1

Frittelle Luna-Park: veloci e golose, amate da grandi e piccini!

Questo dolce ha il profumo dell’estate e delle sagre di paese, di quei luoghi di divertimento dove si trovano anche cose molto particolari da gustare. In alcuni luoghi le chiamano nerchie, ma per tutti sono le frittelle dolci del luna park. Rotonde e rivestite di zucchero, una volta che le assaggiate, non le dimenticherete mai. Per questo abbiamo deciso di darvi la ricetta per poterle preparare a casa e farle gustare anche ai vostri bambini e perchè no, anche in occasione di una festa o un anniversario. Vediamo quello che vi occorre e cosa dovete fare per preparare questa delizia.

Frittelle Luna-Park

Frittelle Luna-Park: veloci e golose, amate da grandi e piccini!

Ingredienti

  • Zucchero 50 g
  • Farina Manitoba 500 g
  • Latte 310 g
  • Baccello di vaniglia 1
  • Lievito di birra fresco 15 g
  • Sale fino 10 g
  • Burro (a temperatura ambiente) 100 g
  • Scorza di limone 2

Per cospargere

  • Zucchero q.b.

Per friggere

  • Olio di semi 1 l

Procedimento

Prendete una planetaria e nella sua ciotola versate la farina, lo zucchero e la scorza di limone grattugiata ai quali poi aggiungerete anche le bacche della vaniglia e procedete con la lavorazione usando il gancio. Poi proseguite con l’inserire parte del latte e il lievito sbriciolato e il latte residuo. Lavorate il tutto per qualche minuto poi salate. Quando l’impasto vedrete che avrà una certa consistenza, potete aggiungere il burro ( ma attenzione a metterne un pezzo alla volta, avendo cura di aspettare tra un pezzo e l’altro, l’assorbimento di quello precedente).

Lavorate il tutto fino a quando l’impasto non sarà completamente attaccato al gancio. A questo punto staccatelo e deponetelo su un piano di lavoro. Lavorate poi l’impasto, ripiegandolo su se stesso e dopo qualche minuto dategli una forma rotonda. A questo punto trasferite il panetto ottenuto in una ciotola per farlo riposare per circa due ore, dando il via alla lievitazione.

LEGGI ANCHE:  Polpette al forno di ricotta e finocchi: veloci, leggere e gustose!

Quando lo vedrete raddoppiato, rimettetelo sul piano di lavoro e infarinatelo, formando un filone che taglierete a pezzetti usando un tarocco. Poi deponete il tutto su una leccarda del forno sulla quale avete messo un foglio di carta da forno. Fate adesso delle palline e adagiatele per bene su un piatto ricoperto di carta da forno e spolveratele di farina poi coprite il tutto con un canovaccio e lasciate lievitare per mezz’ora.

Trascorsi 25 minuti mettete dell’olio in un pentolino e portatelo alla temperatura di 170°C, prendete poi una pallina e iniziate ad allargarla con le mani lasciando il bordo più spesso e la pasta al centro trasparente. Fate cuocere. Fate dorare per bene la frittella e quando sarà cotta, adagiatela su un piatto con carta assorbente e poi nello zucchero. Passate poi alla prossima pallina fino a quando non avrete terminato tutto l’impasto. Servitele ancora calde. Buon appetito.

 

Seguici su google news!
Potrebbe interessarti anche...